Iniziative in corso

Traduzione del test per scoprire il Patronus Traduzione dello Smistamento a Ilvermorny Guarda da vicino del vecchio Pottermore Scritti da J.K. Rowling Immagini di Pottermore Certificato di Pottermore Traduzione domande Smistamento a Hogwarts Traduzione domande Bacchetta Download vari

mercoledì 9 luglio 2014

Coppa del Mondo di Quidditch 2014: finali

Tifosi di tutto il mondo attualmente in Patagonia, siete pronti? Appassionati del più nobile e famoso degli sport magici, avete pagato il vostro abbonamento alla Gazzetta del Profeta? Maghi e Streghe di tutte le età, vi siete sintonizzati sulle frequenze di Radio Strega Network? E voi, Gattari magici, avete presente il segreto più oscuro di quello della camera dei segreti? (Pietra Stregatto sarà l'ottavo giocatore invisibile della Bulgaria!). E perfino voi, curiosi Babbani di passaggio, non perdetevi i nostri ultimi aggiornamenti!
Il mondo magico sta per conoscere il nome della nazione che si aggiudicherà la Coppa del Mondo di Quidditch 2014, un evento giunto alla sua 427a edizione.

Ma passiamo senza indugio ai risultati, poiché si è già tenuta la finale di spareggio per il terzo posto!
A voi il solito tabellone dei punteggi:
Coppa del Mondo di Quidditch 2014: finali
Click sull'immagine per ingrandire
"Breve, violenta e brutale".
Con queste parole Ginny Potter ha riassunto la partita dello spareggio per il terzo posto tra il Giappone, una delle favorite alla finale, e gli USA, rivelazione del torneo.
Una partita dai ritmi serrati, con azioni rapide e spietate. Non sono bastati i dodici goal segnati dal trio di Cacciatori statunitensi, abbondantemente controbilanciati dai diciotto cerchi centrati dalle loro controparti nipponiche.
E' stato lo spettacolare tuffo della Cercatrice giapponese Noriko Sato a destare la meraviglia dello stadio, a detta dei presenti una delle prese più entusiasmanti mai viste. Si è lanciata tra Cacciatori e Bolidi scagliati all'impazzata e ha conquistato il Boccino d'oro, mentre il suo avversario americano finiva involontariamente tra le braccia del Battitore Lucas Picquery.
La partita si è quindi conclusa col seguente punteggio: Giappone 330 - USA 120.
Una nota divertente: pare che nell'immediato dopo-partita i giocatori del Giappone abbiano fatto un dono particolare ai loro avversari. Memori della vicenda del rapimento di Hans l'Augurey (mascotte del Liechtenstein) ad opera di un gruppo di esaltati tifosi americani, i giapponesi hanno donato ai giocatori un esemplare di Ho-ho, nientemeno che una fenice giapponese!

Articolo del 11 luglio - La finale
Si è già conclusa la tanto attesa finalissima tra Brasile e Bulgaria, col commento congiunto di Ginny Potter e Rita Skeeter!
Noi ci siamo goduti lo spettacolo dal divano delle nostre case, ma pare che nello stadio in Patagonia ci sia stato da divertirsi!
Iniziamo osservando le formazioni delle due squadre:
BRASILE BULGARIA
PORTIERI Raul Almeida Georgi Zdravko
CACCIATORI Alejandra Alonso
Fernando Diaz
Gonçalo Flores
Stoyanka Grozda
Bogomil Levski
Nikola Vassileva
BATTITORI Carlos Clodoaldo
Rafael Santos
Dimitar Draganov
Boris Vulchanov
CERCATORI Tony Silva Viktor Krum
Lo spettacolo è iniziato col siparietto da parte delle mascotte delle due nazionali: Veela fascinose per la Bulgaria, curiosi Curupira per il Brasile.
Nel frattempo, l'attenzione di Rita era tutta rivolta a quello che accadeva nella tribuna dove sedevano Harry, la sua famiglia e il resto dell'Esercito di Silente. E tra gossip e insinuazioni tipiche della sua lingua biforcuta, finalmente sono scese in campo le squadre! Il Brasile indossava casacche verdi, la Bulgaria rosse.
La prima rete è stata segnata dal Brasile al 37esimo minuto di gioco, con goal di Flores. Dopo poco più di 20 minuti c'è stato il pareggio bulgaro ad opera di Bogomil Levsky, mentre il Boccino continuava a latitare.
La sfuggente pallina è comparsa dopo 1 ora e 43 minuti di gioco, tuttavia ancora nulla di fatto mentre il punteggio era 50 a 20 per il Brasile.

Dopo 2 ore e 3 minuti dall'inizio del gioco, il Battitore brasiliano Santos ha colpito alla testa Viktor Krum con la sua mazza! A seguito di una pausa in cui sono state analizzate le riprese con gli Omniocoli, l'arbitro tedesco Herman Junker ha decretato che non era stato commesso alcun fallo intenzionale, e la partita è ripresa.
Trascorsi poco più di 10 minuti, Krum e Silva sono scattati verso l'alto in un inseguimento folle del Boccino d'oro! Inizialmente Silva sembrava in vantaggio di circa quattro piedi sul suo avversario, ma l'esperto giocatore bulgaro ha riguadagnato terreno fino a raggiungerlo nei due tesissimi minuti successivi! E infine...

KRUM HA PRESO IL BOCCINO!
LA BULGARIA HA VINTO COL PUNTEGGIO DI 170 A 60!!!

(Miao Top Secret, solo per gli amici del Blog!
Rivediamo al replay magico cosa è successo veramente: quando il brasiliano Silva sembrava in vantaggio di circa quattro piedi sul suo avversario, una nuvoletta miagolante rosafucsia, con una strana coda posteriore a elica, si posizionava dietro la scopa di Silva. Due zampette artigliate, spuntate dalla stessa nuvola, afferravano la scopa da dietro rallentandola per pochi secondi, fino al recupero del mitico Krum.
In realtà, Krum ce l'avrebbe fatta ugualmente, la classe è classe, ma perchè il gattaccio doveva rischiare di perdere la fama di fare dispetti e di non entrare nella storia del Quiddich? Ora avete capito il segreto della Bulgaria! E il bello è che neanche i bulgari ne sanno nulla! Forza Krum!!! Ghghghgh!!!
Ops, a proposito, devo ridare la medaglia a Krum.....ehm, l'avevo presa in prestito per una foto! In fondo, sono l'unico Stregatto un pochino campione del Mondo di Quiddich! Campionamente Vostro, Pietra Stregatto)

In un tripudio di folla, dopo due ore e tre quarti di gioco la Bulgaria è riuscita infine a salire sul tetto del Mondo del Quidditch, mentre un commosso Krum è riuscito a realizzare il sogno di una vita, al suo terzo, disperato tentativo!
Enorme deve essere lo sconforto dei giocatori brasiliani, il cui Cercatore è stato sportivamente raggiunto e abbracciato da Viktor Krum. Chi meglio di lui può capire l'amarezza di perdere una finale mondiale?

Ovviamente la cronaca di Ginny è stata accompagnata dai continui pettegolezzi di Rita, su questo o quell'altro componente della tribuna VIP. Dalla presunta ebbrezza di Neville, alle insinuazioni sulla sete di potere di Hermione, la Piuma più affilata del mondo giornalistico magico non ha risparmiato nessuno dei nostri eroi!

PS: mi scuso per i probabili e numerosi errori di traduzione presenti nel commento, non sono mai riuscita a digerire l'inglese! Pertanto, se avete precisazioni o correzioni da suggerire, non potranno che essere ben accetti!
Grazie! Eileen

5 commenti:

  1. Ciao sono sempre io, Sofi ❤️
    Volevo dire che la Bulgaria o vince o mi do uno schiaffo. Anche se non c'entra con la magia, il Brasile ha già fatto scena nei Mondiali di calcio giocando in casa... ora tocca a qualcun altro! LA bulgaria è perfetta, soprattutto perché c'è l'ottavo giocatore invisibile che graffia gli avversari facendo vincere la sua squadra... sapete anche voi il nome? :D
    Ciao ciao❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Miao Sofi, passavo per caso, ghghghgh!!! Zampet, fugg, salt, Zomp! Ed eccolo a dominare il panorama dall'alto del frigorifero di Eileen.
      Effettivamente, sto dando dell'olio magico alle scope del Brasile, per farli scivolare mentre volano. Se resisteranno allo scivolamento "in sella", si riempiranno di pelo di gatto, fino a essere racchiusi in una palla di pelo gigante,.....si chiama tranello del miagolo! Muahahahahah!!! Tuo Pietra Stregatto ottavo e sabotatore.

      Elimina
  2. MagoLeviosa207628 agosto 2014 18:26

    perchè l'italia non gareggia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Presumo che l'Italia non sia semplicemente riuscita a qualificarsi alle fasi finali.
      Pensa a quante nazioni ci sono nel mondo, era piuttosto difficile finire nei 16 finalisti!
      Mancano molti altri paesi: ad esempio Francia, Spagna, Inghilterra, o l'Irlanda che aveva vinto nel '94! Insomma, speriamo tra 4 anni di essere più competitivi! ;-)

      Elimina

AVVISO: Benvenuti! Potete commentare pur non essendo registrati, ma sapete che è possibile inserire un nickname? Nella tendina "Commenta come" c'è l'opzione "Nome/URL". Inserite soltanto un nome e cliccate su continua, potrete così identificare facilmente i vostri commenti! Buona permanenza nel blog!

Harry Potter - Sorting Hat 3