Iniziative in corso

Traduzione del test per scoprire il Patronus Traduzione dello Smistamento a Ilvermorny Guarda da vicino del vecchio Pottermore Scritti da J.K. Rowling Immagini di Pottermore Certificato di Pottermore Traduzione domande Smistamento a Hogwarts Traduzione domande Bacchetta Download vari

giovedì 24 dicembre 2015

Buon Natale e Felice Anno Nuovo!

Tantissimi auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo a tutti i lettori di questo blog, da parte di Eileen e Pietra Stregatto!


giovedì 17 dicembre 2015

Smistamento, Bacchetta e Patronus: quando su Pottermore? [AGGIORNATO AL 23 DICEMBRE]

Ieri mi sono casualmente e miagolosamente imbattuta in una risposta che lo staff di Pottermore ha lasciato a una utente sulla pagina Facebook ufficiale.
Eccola qui sotto:

Test per Smistamento, Bacchetta e Patronus in Pottermore rinviati al 2016

Traduciamo sommariamente:
«Ciao Joanne, faremo tornare alcune delle caratteristiche [del vecchio sito], come lo Smistamento e le Bacchette! Questo accadrà nel 2016, insieme al Patronus. Tieni gli occhi aperti per ulteriori informazioni.»
E questo con buona pace di chi (come noi) sperava in un regalo di Natale degno di questo nome da parte di Pottermore.
Ci sono buone probabilità che i vecchi utenti riavranno la loro Casa di Hogwarts e la loro Bacchetta, ma non siamo ancora pronti a scommetterci la coda.

lunedì 14 dicembre 2015

Guida pratica alla Trasfigurazione per principianti

Questo è l'ultimo estratto da un libro di testo scolastico sul quale J.K. Rowling abbia scritto un approfondimento, almeno finora.
Il contenuto esclusivo doveva essere sbloccato ancora una volta nella biblioteca di Hogwarts, nel Momento "Harry diventa un escluso".

Harry Potter e la Pietra Filosofale: Harry diventa un escluso

Per questo specifico testo inedito, dovevamo addentrarci una sola volta nella scena col doppio click veloce del mouse (o con la freccetta direzionale "in alto") e scorrere lentamente sugli scaffali a sinistra, dove trovavamo un volume che si illuminava. Cliccando si sbloccava il seguente testo:

mercoledì 2 dicembre 2015

Mille erbe e funghi magici

Ancora un libro di testo per frequentare Hogwarts, ancora un testo inedito di J.K. Rowling non trasferito nel nuovo sito.
Ci troviamo di nuovo nella biblioteca del castello insieme a Harry, nel periodo del primo anni in cui è diventato un reietto (cosa che gli accadrà anche in futuro, fin troppo spesso). Il sollievo di essere riusciti a liberarsi di Norberto era tale da far commettere, a lui e Hermione, una leggerezza imperdonabile: dimenticare il Mantello dell'Invisibilità in cima alla Torre di Astronomia!
Finirono in punizione, insieme a Neville (che era andato a cercarli per avvertirli) e a Draco (che aveva fatto la spia), non prima di aver fatto perdere addirittura 150 punti Casa a Grifondoro. Il comprensibile risentimento dei compagni li porta a qualcosa di molto simile al confino, niente di strano quindi che si siano immersi nei libri fino al collo. Almeno quelli non giudicano.

Harry Potter e la Pietra Filosofale: Harry diventa un escluso

Nel Momento "Harry diventa un escluso" ci si doveva addentrare nel secondo livello di profondità, col doppio click veloce del mouse. Sul tavolo in fondo, proprio sotto all'enorme finestrone, si poteva toccare un libro col puntatore, e sbloccavamo il testo inedito intitolato "Mille Erbe e Funghi Magici":

martedì 24 novembre 2015

Errori e orrori nel nuovo Pottermore

Durante la ricerca di immagini per i post precedenti, abbiamo avuto modo di visitare molte pagine nel nuovo sito.
Lo stesso dicasi per voi che ci leggete, ad esempio AurorOmbra, OmbraUnicorno e LoveGinny hanno individuato svariate immagini che a noi erano sfuggite.
Questo ci ha portati alla scoperta di errori piuttosto grossolani da parte dello staff del sito, almeno per quanto riguarda le immagini.

Aggiornamenti del 25 e 26 novembre in fondo al post!

Primo caso

Circa una ventina di giorni fa, osservando le immagini abbinate ai testi inediti, ci siamo accorti che lo staff aveva inserito il Momento "Una lettera da Sirius" a corredo del contenuto "Gobbiglie".
Per chi ha avuto modo di visitare il vecchio Pottermore l'errore era decisamente più facile da riconoscere, ma ve lo spieghiamo lo stesso.

HP e il Calice di Fuoco: Una lettera da Sirius
HP e il Calice di Fuoco: Una lettera da Sirius

domenica 22 novembre 2015

Professor Kettleburn

Professor Kettleburn

Questo testo inedito, già pubblicato nel vecchio Pottermore con i Momenti del terzo libro, è presente anche nella nuova versione del sito. Contiene una breve biografia del professor Silvanus Kettleburn, predecessore di Hagrid in qualità di docente di Cura delle Creature Magiche.
C'è una piccola mancanza nel testo inedito, ossia la scheda iniziale del professore. Come per altri personaggi, questa scheda dovrebbe trovarsi in calce al profilo del docente, tuttavia non è (ancora?) stato inserito nel nuovo sito, quindi questi dati sono andati persi, forse solo temporaneamente.
Nella scheda iniziale comunque c'era la data di nascita del professore, ed è proprio oggi, il 22 novembre. Auguri!
Noi vi riproponiamo il testo così come si trovava nel vecchio Pottermore, traduzione annessa.

Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban: La prima lezione di Hagrid

Questo contenuto, come detto sopra, doveva essere sbloccato nel terzo libro, HP e il Prigioniero di Azkaban. Esplorando la storia fino al Capitolo 6, intitolato "Artigli e Foglie di Tè", potevamo assistere alla prima lezione tenuta dal neo-professor Hagrid, fresco di nomina.
Addentrandoci nella scena sopra riportata, e cliccando sopra all'Ippogrifo in fondo a destra, si accedeva a quanto segue:

mercoledì 11 novembre 2015

Artwork dei Momenti nel nuovo Pottermore: la Linea del Tempo dei 7 libri

Dopo averci riflettuto a lungo (e aver ricevuto più di una richiesta in merito), abbiamo deciso di riproporre a modo nostro la Linea del Tempo della storia di Harry del vecchio Pottermore.
Molti di voi che conoscevano il vecchio sito si sentono spaesati nel non poter più vedere gli artwork dei Momenti in ordine cronologico, sulla base della storia di Harry narrata nei sette libri della saga.
Ci siamo così armati di pazienza e abbiamo iniziato una "caccia al Momento" nel nuovo Pottermore.

Pur essendo in possesso degli screenshot dei Momenti del vecchio sito, abbiamo deciso di avventurarci nella ricerca delle stesse scene nella versione attuale di Pottermore.
Questo perché le immagini disponibili ora sono molto più grandi e particolareggiate, ma anche perché volevamo capire cosa è rimasto, cosa manca e soprattutto cosa è stato aggiunto di nuovo.

A partire da venerdì, pubblicheremo un post ogni due giorni contenente il risultato delle nostre ricerche; ogni post conterrà le immagini di un libro della saga.
Saranno strutturati a cascata: questo significa che la linea del tempo che vi presenteremo non sarà disposta in orizzontale come nel vecchio sito, ma in verticale.
Le immagini sono state raggruppate per capitolo e intitolate in base al nome del Momento, come avevamo fatto per la vecchia guida all'esplorazione di ogni libro.

Ci saranno dei "buchi". Scorrendo gli articoli vi accorgerete che mancano delle immagini, di cui troverete soltanto il titolo e l'indicazione del Momento.
Ed è qui che chiediamo il vostro aiuto: siete tutti invitati a partecipare alla ricerca delle immagini mancanti!
Frugate, sfogliate, cliccate, aprite e scorrete. Copiate l'indirizzo della pagina dove secondo voi si trova una immagine (o parte di immagine) che noi non abbiamo scovato e inseritela in un commento: se supererà la nostra verifica andrà ad arricchire la nostra Linea del Tempo del vecchio Pottermore!

sabato 7 novembre 2015

Maledizioni e Contromaledizioni

La serie dei testi inediti relativi ai libri, obliviati nel nuovo Pottermore, continua con una pubblicazione che nella saga Harry sembra non possedere.
Vede questo testo quando va al Ghirigoro per la prima volta, insieme ad Hagrid, e si attarda ad ammirare gli straordinari volumi della libreria più fornita di Diagon Alley. E' un paragrafo che merita di essere riproposto, io ci sbavo sopra ogni volta se solo mi immagino la scena:
Comperarono i libri di testo per Harry in un negozio chiamato Il ghirigoro dove gli scaffali erano stipati fino al soffitto di libri grossi come lastroni di pietra e rilegati in pelle; libri delle dimensioni di un francobollo, foderati in seta; libri pieni di simboli strani e alcuni con le pagine bianche. Anche Dudley, che non leggeva mai niente, avrebbe fatto pazzie per metterci le mani sopra. Hagrid dovette quasi trascinare via Harry da Maledizioni e Contromaledizioni (Stregate gli amici e confondete ì nemici con l'ultimo grido delle vendette: caduta dei capelli, gambe di ricotta, lingua legata e molte altre ancora) del professor Vindictus Viridian.
(Estratto da Harry Potter e la Pietra Filosofale, Capitolo 5, Diagon Alley)
Lo staff di Pottermore invece ha inserito il testo inedito relativo in un momento della storia un po' diverso.
Harry è a Hogwarts da circa tre mesi, si avvicinano le vacanze natalizie (le prime che passerà al castello) e lui, Ron e Hermione sono tutti presi dalla ricerca di informazioni su Nicolas Flamel.
Ovviamente si trovano in biblioteca, e così possiamo darle una prima occhiata anche noi.

Harry Potter e la Pietra Filosofale: La biblioteca

venerdì 6 novembre 2015

"Animali Fantastici" prende forma

Come certamente sapete già, nei giorni scorsi la trilogia cinematografica di "Animali Fantastici, dove trovarli" ha iniziato ad essere svelata.
Martedì 3 novembre è uscito il logo ufficiale in svariate lingue, anche se manca ancora quello italiano e miagolese (trovate l'annuncio di Pottermore cliccando QUI):

Logo di Fantastic Beasts

lunedì 2 novembre 2015

Il Velo Nero dell’Arco di Pietra: approfondimenti e riflessioni

Care miagolose Amiche e miagolanti Amici,
prima di presentarvi alcune stregattiane teorie sulla natura e la funzione dell’Arco di Pietra, corredato con il famoso velo logoro di colore nero (trasparente nel film) dietro al quale cadde e sparì il nostro Sirius Black, dobbiamo necessariamente fare alcune premesse relative al luogo dove è stato collocato dalla scrittrice.

Sappiamo che la struttura dove ha sede il Ministero della Magia britannico è nascosta al mondo Babbano (essendo situata interamente nel sottosuolo), e possiede dieci piani, ad ognuno dei quali corrisponde una funzione del Ministero e un ente delegato all'esercizio di questa funzione.
Artemisia Lufkin fu la prima donna a divenire Ministro della Magia, stando in carica dal 1798 al 1811, ma il Primo Ministro della Magia in assoluto è stato Ulic Gamp dal 1707 al 1718.
Pertanto, il Ministero della Magia appare fondato nel 1707, anche se precedentemente, la struttura avrebbe potuto già esistere e ospitare il "vecchio organo politico sostituito", cioè il Consiglio dei Maghi.

L'Atrium sotterraneo del Ministero della Magia

Quello di cui dobbiamo occuparci, adesso, è il nono livello, occupato dall'Ufficio Misteri.
L'entrata è costituita da una stanza circolare con pavimento e pareti scuri, su cui si affacciano una dozzina di porte senza maniglia. Appena una di queste viene chiusa la stanza inizia a girare, impedendo così di ritrovare la porta precedente. Da una di queste porte si accede alla Stanza della Morte.
Coloro che lavorano nell'Ufficio Misteri sono chiamati Indicibili, in quanto le loro esatte mansioni sono segrete, anche per gli altri dipendenti del Ministero.

mercoledì 28 ottobre 2015

Immagini in Pottermore: come riconoscere i Momenti del vecchio sito

Una delle principali innovazioni dell'attuale Pottermore, è la massiccia mole di immagini inserita.
C'è un po' di tutto, dai fotogrammi dei film agli artwork trasferiti (o aggiunti) dal vecchio Pottermore.

Per quanto riguarda i vecchi Momenti, se ne trovano alcuni in calce ai testi inediti, però la maggior parte sono sparpagliati per il sito. L'unico modo per trovarli è navigare, navigare e ancora navigare, fino al mal di mare (o di internet).
Infatti, il "motore di ricerca" interno a Pottermore non indicizza le immagini: se provate ad aprire l'opzione "Discover" (precedentemente explore) in alto a sinistra e scrivete il titolo di una pagina che sapete contenere una immagine (ad esempio questa: The Great Hall in mourning) non vi verrà mostrato alcun risultato.
Come fare allora per trovarle?

Spesso in calce alle pagine che visitate ci sono dei suggerimenti di lettura, e se ne trovano etichettate con la dicitura "Illustration".
Con la medesima etichetta però ci sono molte altre immagini, che non appartengono alla stessa categoria.
Infatti in Pottermore ci sono moltissimi bozzetti e concept illustration, sulla base dei quali la Warner Bros ha realizzato ambientazioni e costumi per la serie cinematografica. Molte di queste immagini provengono dai libri fotografici ricavati dai film, che sono:
  • Harry Potter, dalla pagina allo schermo
  • Harry Potter. La magia dei film
  • Harry Potter. Il libro delle creature magiche
Allora come distinguerle? Forse abbiamo individuato un modo, però andiamo con ordine e vediamo cosa c'è in Pottermore oggi:

venerdì 23 ottobre 2015

"Harry Potter and the Cursed Child" sarà l'ottavo capitolo della storia di Harry

Contrariamente a quanto sospettato e vociferato nei mesi passati, lo spettacolo teatrale intitolato "Harry Potter and the Cursed Child" non sarà un prequel, o una semplice visione della vita di Harry coi Dursley.
Nient'affatto!
Sarà nientemeno che l'ottavo capitolo della Saga di Harry Potter, ambientato "19 anni dopo", ossia nel periodo in cui si svolge il capitolo conclusivo della saga letteraria. Il sequel de "I Doni della Morte", in pratica.

Questa la sinossi, tradotta alla buona:
E' sempre stato difficile essere Harry Potter, e non è diventato più facile ora che è un dipendente oberato di lavoro del Ministero della Magia, un marito e padre di tre bambini in età scolare.

Mentre Harry è alle prese con un passato che rifiuta di stare al suo posto, il suo figlio più giovane Albus deve lottare con il peso di una eredità di famiglia che non ha mai voluto. Mentre passato e presente si confondono stranamente, padre e figlio imparano la spiacevole verità: a volte, l'oscurità proviene dai luoghi più inaspettati.
Ecco qui, e tanti saluti ai fan sparsi in tutto il mondo che speravano in un libro, o comunque in qualcosa alla portata di tutti. Almeno per ora, non hanno detto nulla riguardo alla possibilità che pubblichino almeno un testo teatrale, tratto dallo spettacolo vero e proprio.
Hanno anche mostrato la locandina ufficiale dello spettacolo, già ieri sera:

giovedì 22 ottobre 2015

Le Forze Oscure: guida all'autoprotezione

Questo contenuto esclusivo firmato J.K. Rowling fa parte di quelli "obliviati" nel passaggio al nuovo sito.
Si tratta di un breve estratto del libro di testo che viene adottato dagli insegnanti di Difesa Contro le Arti Oscure, e il cui acquisto viene consigliato agli studenti del primo anno a Hogwarts.
Per sbloccare il testo inedito dovevamo esplorare il primo libro della storia di Harry, la prima parte del capitolo 15, nel Momento intitolato "Harry diventa un escluso".

Harry Potter e la Pietra Filosofale: Harry diventa un escluso

La scena è davvero impressionante: siamo nella biblioteca di Hogwarts, circondati da libri, imponenti scaffalature di legno e silenzio.
Quando ci potevamo addentrare nella scena (zoomando due volte col doppio click del mouse) riuscivamo a toccare il libro a sinistra al piano superiore, sopra al ballatoio per intenderci. Cliccandoci compariva il titolo del libro, la sua copertina (che trovate più sotto) e questa breve descrizione:
Questo libro offre un'eccellente preparazione di base nell'autodifesa magica
Questo invece il contenuto vero e proprio:

sabato 17 ottobre 2015

Manuale degli incantesimi, Volume primo - e successivi

Restando in tema di "materie di Hogwarts", passiamo con questo post ai libri di testo.
Nel vecchio Pottermore esistevano cinque testi inediti, scritti da J.K. Rowling, relativi al contenuto di libri di testo, scolastici e non. Nessuno di questi è stato trasferito nel nuovo sito, chissà perché.
Dal momento che oggi è il compleanno del professore di Incantesimi, nonché direttore della Casa Corvonero, Filius Vitious (tanti auguri!!), abbiamo deciso di iniziare proprio dai libri necessari per seguire la sua materia.
Stiamo parlando del "Manuale degli incantesimi", una serie di libri di testo scritti da Miranda Gadula.
Esplorando il primo libro della saga, HP e la Pietra Filosofale, potevamo leggere un breve estratto dal libro. Più precisamente, dovevamo recarci nel Momento 1 del Capitolo 14, intitolato "Il segreto di Hagrid":

Harry Potter e la Pietra Filosofale: Il segreto di Hagrid

Sul secondo scaffale dal basso a destra di Hagrid, la copertina di un libro si illuminava al passaggio del cursore.
Un click, e potevamo leggere una breve anteprima del "Manuale degli incantesimi, Volume primo":

lunedì 12 ottobre 2015

Materie (e Docenti) della Scuola di Hogwarts


In questo breve testo inedito J.K. Rowling ci ha donato ben poche informazioni aggiuntive, rispetto a quello che sapevamo dalla saga.
Le materie di studio a Hogwarts ci erano note praticamente tutte, soprattutto grazie al folle orario osservato da Hermione nel corso del terzo anno scolastico.

Questo contenuto esclusivo è stato ereditato dal vecchio Pottermore, e si sbloccava al primo anno, durante il momento relativo alla lezione di Incantesimi dal professor Vitious.
Esplorando la scena si poteva incendiare la piuma di Seamus Finnigan, raccogliere un galeone su un banco (abbiamo tutti avuto una onorata carriera di scippatori, e ammettiamolo che ci siamo anche divertiti in alcune occasioni!) e infine cliccare sulla lavagna in fondo all'aula per sbloccare e leggere il contenuto che trovate a seguire.

Harry Potter e la Pietra Filosofale: Lezione di Incantesimi

Ed ecco cosa scoprivamo:

venerdì 9 ottobre 2015

Osservando le anteprime degli "enhanced iBook"

Allora, eccoci ancora qui.
Ieri non ho avuto la necessaria serenità per procedere a una osservazione dettagliata dei nuovi iBook targati Cupertino, ma adesso spero di potervi dare qualche indicazione chiara e aggiuntiva riguardo le novità relative ai libri elettronici.
Iniziamo da "cosa ho osservato".

Possedendo un iPhone ho avuto la possibilità di accedere ad iTunes e di scaricare le anteprime gratuite di ogni libro (lo Stregatto mi ha chiesto se iPhone e iTunes erano i fratelli gemelli di una famiglia di Mangiamorte).
In sostanza si tratta di uno-due capitoli di prova, anche se non sono certa che rispecchino adeguatamente la versione a pagamento.
Spesso questi "assaggi" non sono all'altezza del prodotto acquistato, tuttavia possono darci un'idea di cosa c'è dopo l'eventuale esborso di euro (tuttavia, Pietra mi ha fatto osservare che, parlando di assaggi, quando si reca alla Taverna di Hogsmeade, lui paga sempre dopo aver pappato e constatato la bontà, mai prima. Ammesso che paghi).
Premetto che non credo di acquistarli: è una spesa che sono contraria a sostenere per il modo in cui l'hanno creata e presentata.
Almeno per il momento la vedo così (e anche lo Stregatto che ha riposto i suoi galeoni sotto la coperta della cuccia), ma libero arbitrio per tutti naturalmente.

Andiamo a vedere le caratteristiche di partenza:
  • il testo dei libri è quello originale inglese, non è una versione rivisitata, anche se ci sono dei commenti di J.K. Rowling, ma di questo parlerò tra poco. Sono prenotabili in francese, tedesco e spagnolo, per altre lingue c'è da attendere ancora;
  • si tratta di iBooks, ossia libri elettronici disponibili solo per supporti Apple. Non ci è dato sapere se ne uscirà una versione per altre piattaforme (vedi Windows e/o Android). Inoltre, per poter vedere le animazioni è necessario aggiornare il sistema operativo del dispositivo all'ultima versione, cosa spesso impossibile con supporti datati;
  • le copertine sono tutte nuove, realizzate appositamente per la versione iBook;
  • per la prima volta c'è la possibilità di acquistare i libri elettronici della saga di Harry al di fuori del Pottermore Shop, e qui vediamo la differenza di prezzo: gli e-book classici (senza immagini o annotazioni) costano 8,99 € e l'uno, con la possibilità di acquistare pacchetti scontati; gli iBook vengono 9,99 € ciascuno, acquistabili solo singolarmente. Ora capite perché li chiamano "Libri arricchiti"? L'"arricchimento" ha svariate sfaccettature;
  • i libri contengono:
    1. immagini statiche;
    2. ex-Momenti del vecchio Pottermore animati (attenzione, non interattivi. Sono tipo delle gif che si attivano sfogliando le pagine), a cui ne sono stati aggiunti soprattutto negli ultimi libri;
    3. annotazioni aggiuntive di J.K. Rowling.
Vi faccio vedere cosa ho trovato nelle anteprime, iniziando dalle immagini statiche. Ce ne sono due nel settimo e ultimo libro della saga:

L'arrivo di Piton e Yaxley a Villa Malfoy
L'arrivo di Piton e Yaxley a Villa Malfoy

giovedì 8 ottobre 2015

Nuove edizioni valorizzate di Harry Potter: cosa sono?

Oggi ho aperto Pottermore e mi sono ritrovata questa notizia in homepage:

News: Nuove edizioni valorizzate di Harry Potter

Il collegamento invia a iTunes, il programma della Apple per acquistare e scaricare libri, musica, film, giochi e quant'altro.
Infatti, ecco cosa mi è comparso:

Collezione di Harry Potter per utenti iOS

Si tratta dei collegamenti per acquistare i film della saga, le colonne sonore, le applicazioni Lego (ce n'è anche una di incantesimi gratuita) e e-book della serie originale.
Libri "arricchiti in inglese", riservati a chi dispone di supporti con sistema operativo iOS 9 (prodotti Apple per intenderci).
La descrizione recita:
Questa edizione include il testo integrale originale valorizzato con affascinanti illustrazioni, animazioni e interazioni che danno vita ai momenti chiave della storia. Troverete anche annotazioni scritte da J.K. Rowling che vi sveleranno interessanti retroscena sul mondo di Harry Potter.

martedì 6 ottobre 2015

Professoressa McGranitt

Professoressa McGranitt

Il contenuto esclusivo (o testo inedito) che vi proponiamo oggi è la dettagliata biografia della professoressa di Trasfigurazione, nonché direttrice di Grifondoro, Minerva McGranitt (McGonagall nell'originale e nelle ultime traduzioni aggiornate). Siamo in ritardo di due giorni per il suo compleanno, ma le facciamo comunque tanti auguri!
Nel vecchio Pottermore questo contenuto veniva sbloccato in occasione del nostro primo incontro ufficiale con la professoressa, nel salone d'ingresso del castello.

Il salone d'ingresso di Hogwarts

Cliccando sulla figura solitaria accanto al portone della Sala Grande, si sbloccava un racconto ricco di dettagli sulla vita della professoressa più inflessibile e coraggiosa della scuola.
Dico "ufficiale" perché la McGranitt l'avevamo già vista, anche in veste di Animagus/gatto soriano, nei primissimi Momenti della storia di Harry, quando incontra Silente al Numero 4 di Privet Drive.
Il Momento nel salone d'ingresso però mi ha sempre trasmesso una certa emozione. La McGranitt è la prima componente del corpo insegnanti che gli studenti incontrano al loro arrivo a Hogwarts (più avanti sarà Hagrid quando assumerà la cattedra di Cura delle Creature Magiche, io faccio riferimento all'esperienza di Harry), eppure in quella immagine è rappresentata in ombra, un po' discosta dalla luce e dal calore della Sala Grande.
Non è nemmeno ritratta vicino all'imponente scalone, in posa austera e impressionante. Questo mi ha dato l'impressione di una persona che, sì, rappresenta con la sua autorità la scuola nei primi istanti dei nuovi, spaesati undicenni, ma che mantiene comunque una certa umiltà. Una strega tutta d'un pezzo, insomma!
Bacchetta di Minerva McGranitt: Abete, Corde del cuore di Drago, 9 1/2 pollici, Rigida
Bacchetta di Minerva McGranitt: Abete, Corde del cuore di Drago, 9 1/2 pollici, Rigida

sabato 3 ottobre 2015

Testi inediti di J.K. Rowling

Aggiorneremo questo post coi testi inediti scritti da J.K. Rowling e pubblicati in Pottermore.
Nella colonna di sinistra trovate il titolo italiano, se cliccate sul collegamento verrete indirizzati all'articolo contenente la traduzione e un nostro commento.
Nella colonna di destra abbiamo inserito i nomi in lingua originale, qualora vogliate cercarli in Pottermore per conto vostro. I collegamenti rimandano al contenuto ufficiale presente in Pottermore. Le voci di destra che non hanno un collegamento sono i contenuti pubblicati nella vecchia versione di Pottermore, e non trasferiti nel nuovo sito.
I testi inediti pubblicati ex novo nella versione attuale di Pottermore hanno un asterisco rosso accanto.
Per maggiori dettagli sui testi inediti vi consigliamo la lettura del nostro post: Scritti da J.K. Rowling in Pottermore: trovarli e riconoscerli.

Interlinea

MAGIA NEL NORD AMERICA *
ITALIANO
(nel link il rimando al nostro articolo con traduzione)
INGLESE
(nel link il collegamento alla pagina di Pottermore col contenuto)
Storia della Magia nel Nord America * History of Magic in North America *
Scuola di Magia e Stregoneria di Ilvermorny * Ilvermorny School of Witchcraft and Wizardry *
Il Magico Congresso degli Stati Uniti d'America (MACUSA) * The Magical Congress of the United States of America (MACUSA) *

Interlinea

PERSONAGGI
ITALIANO
(nel link il rimando al nostro articolo con traduzione)
INGLESE
(nel link il collegamento alla pagina di Pottermore col contenuto)
Celestina Warbeck Celestina Warbeck
Dolores Umbridge Dolores Umbridge
Draco Malfoy Draco Malfoy
L'elenco dei 40 nomi originari The Original Forty
La famiglia Malfoy The Malfoy family
La famiglia Potter *The Potter Family *
I fantasmi di Hogwarts Hogwarts Ghosts
Florian Fortebraccio Florean Fortescue
Gilderoy Allock Gilderoy Lockhart
Marge Dursley Marge Dursley
Ministri della Magia Ministers for Magic
Nicolas Flamel Nicolas Flamel
Pix Peeves
Professor Kettleburn Professor Kettleburn
Professor Raptor Professor Quirrell
Professoressa McGranitt Professor McGonagall
Purosangue Pure-Blood
Remus Lupin Remus Lupin
Sibilla Cooman Sybill Trelawney
Signor Olivander Mr Ollivander
Sir Cadogan Sir Cadogan
Trame fantasma Ghost Plots
Veggenti dei Nomi Naming Seers
Vernon e Petunia Dursley Vernon & Petunia Dursley

venerdì 2 ottobre 2015

La Piuma dell'Accettazione e il Libro dell'Ammissione


Vi raccontiamo oggi la storia di un testo inedito firmato J.K. Rowling presente in Pottermore almeno dal 31 luglio 2013. Non ricordo di averlo visto prima di questa data, ma ammetto che inizialmente non avevo esaminato il sito abbastanza a fondo da avere la certezza di una sua precedente esistenza.
Quindi perdonatemi l'eventuale errore e correggetemi pure, se avete dati certi!
Questo contenuto aveva una particolarità: non poteva essere visto se avevate fatto l'accesso al sito col vostro nome utente e password.
Nella schermata iniziale di Pottermore, in basso, si trovava uno slideshow. Selezionando le varie voci si potevano scoprire alcuni tratti del sito: ad esempio i duelli, le pozioni, lo Smistamento, e appunto la scoperta dei "contenuti esclusivi".
Bastava selezionare l'opzione "esplora un momento della storia", abbinata a una immagine dei celebri occhiali di Harry, per accedere a un Momento.
In questa "scena di prova" di poteva visitare ed esplorare la stanza di una torre, quella che vedete qui sotto:

La torre delle iscrizioni

C'erano le funzioni comuni di un Momento: zoom, animazioni relative ai gufi, raccolta di un oggetto (una candela) e l'attivazione di un contenuto cliccando sul libro aperto sulla scrivania.
In questo modo si poteva leggere il seguente racconto:

martedì 29 settembre 2015

Certificato di Pottermore, cosa fare se non l'avete scaricato

Certificato di LightScintille6007Leggendo in giro ho notato che molti utenti del vecchio Pottermore non sono riusciti, per i motivi più disparati, a scaricare il loro Certificato di Pottermore.
Per chi non ne abbia nemmeno sentito parlare, si tratta in sostanza di un attestato-ricordo coi dati base del vostro profilo nel vecchio sito. Quindi nome utente, Casa di appartenenza, caratteristiche e immagine della Bacchetta che vi aveva scelto, icona col vostro animaletto, data di iscrizione e punti Casa raccolti dal momento dalla vostra iscrizione fino alla chiusura del sito.
Potete vedere il mio qui a destra.

Era disponibile per essere scaricato nel vecchio Pottermore dal 3 al mattino del 22 settembre, dopodiché con il passaggio al nuovo sito è stato anch'esso rimosso. Quindi non si può più avere in via "ufficiale".
Non so se a qualcuno può interessare, però posso realizzare certificati personalizzati a chi non è riuscito a salvarselo, anche in inglese.
Mi servono i seguenti dati, il più precisi possibile, che potete inserire qui in un commento:
  1. Nome utente;
  2. Casa di appartenenza;
  3. Caratteristiche della bacchetta: legno, nucleo, lunghezza e flessibilità. Attenzione che siano precisi, o non riuscirò a realizzarla graficamente uguale;
  4. Tipologia di animaletto, se non sapete il nome preciso leggete l'elenco che seguirà;
  5. Data di iscrizione, se non vi ricordate il giorno preciso pazienza;
  6. Totale punti Casa, anche qui quello che vi ricordate.

lunedì 28 settembre 2015

Scritti da J.K. Rowling in Pottermore: trovarli e riconoscerli

Un punto ci tengo a precisare, innanzitutto: non tutto quello che trovate scritto nel nuovo Pottermore è stato redatto di proprio pugno da J.K. Rowling.
La maggior parte degli articoli che trovate sono opera del nuovo staff di Pottermore (ci sono stati avvicendamenti nel loro effettivo, credo che siamo tutti d'accordo), mentre le news sono stilate da un (o più) "corrispondente di Pottermore", ossia una figura giornalistica assunta con lo scopo preciso di tenerci aggiornati, soprattutto sulla nuova saga cinematografica degli "Animali Fantastici", e sullo spettacolo teatrale "HP e il Bambino Maledetto".
Tra le frasi che appaiono nei profili di personaggi, luoghi, oggetti, creature eccetera, sono presenti citazioni dalla saga letteraria, ma troverete anche battute dagli 8 film sulla storia del Prescelto, o dai libri tratti dai film.

Piuma Rossa = Scritto esclusivo di J.K. RowlingQuindi, come riconoscere il "canone" ufficiale della Maga dei libri? So che ora sembra che i film siano anch'essi da considerare canonici, ma io appartengo alla vecchia guardia, e ho questo vizio di porre un confine netto tra le due serie di HP. Il discorso cambierà per le informazioni che riceveremo dai film su Scamander e dallo spettacolo teatrale "the Cursed Child", ma questa è un'altra storia.
Tornando ai testi esclusivi, nel vecchio Pottermore erano segnalati da una Piuma Rossa, quella che vedete a destra, e andavano ricercati e sbloccati nei Momenti della storia di Harry. Adesso si sono inventati altri modi, più rapidi, per individuarli.

Avete quattro modi per cercare e/o individuare i testi inediti, autentiche perle di conoscenza sulla saga, e sono i seguenti:
  1. Il primo metodo consente di raggiungerne alcuni, suggeriti dallo staff di Pottermore, che vengono inseriti a rotazione. Non dovete fare altro che cliccare sull'icona del loro "menù ≡" in alto a destra in ogni pagina, e dalla finestra che si apre cliccare su "Writing by J.K. Rowling". In questa pagina potete trovare:
    • dei collegamenti a semplici battute citate da libri, identificabili poiché in calce alla frase trovate soltanto il nome del personaggio che l'ha detta;
    • dei collegamenti a interi paragrafi della storia, che appaiono come citazioni etichettate "Extract 'titolo del libro' by J.K. Rowling";
    • i link ai contenuti esclusivi veri e propri, che vi spiego come identificare al punto 4.

  2. Il secondo metodo è una ricerca "per titolo". In sostanza cliccate sulla voce "Explore" in alto a sinistra in ogni pagina (corredata non a caso da una rosa dei venti), e nella pagina che vi si apre digitate almeno due lettere che sapete comporre il titolo del contenuto esclusivo prescelto. Con questo metodo potete cercare molto altro oltre agli scritti di J.K. Rowling, il sito è praticamente un labirinto di pagine e rimandi classificati sotto diversi argomenti, quindi ad esempio inserendo la parola "Malfoy" esce un po' di tutto. Per sapere quali risultati sono testi inediti, dovete cercare quelli etichettati "J.K. Rowling writing".

  3. La terza opzione è la più casuale: quando esplorate una pagina qualsiasi, scorrendo fino in fondo potete trovare tre letture consigliate, intitolate "Selected for you". Questi tre suggerimenti cambiano sempre, anche visitando la stessa pagina nel giro di pochi secondi. Possono essere etichettate in vari modi (ad esempio illustration o character profile), quelle che ci interessano ai fini di questo articolo sono quelle con la dicitura "Writing". Piuttosto intuitivo in effetti, sottintendono sempre scritti originali della Rowling.

  4. Il quarto metodo vi consente di riconoscere i contenuti mentre esplorate il sito, dando una sola occhiata all'aspetto grafico. Ve ne sarete già accorti, ma io ve lo dico lo stesso: a ogni testo originale di J.K. Rowling è stato assegnato un pittogramma. Si tratta di disegnini stilizzati che dovrebbero richiamare il significato o l'argomento del testo a cui sono stati assegnati. Di seguito li potete vedere tutti.

venerdì 25 settembre 2015

La Famiglia Potter - contenuto esclusivo

Famiglia Potter

Questo contenuto esclusivo, o testo inedito, scritto da J.K. Rowling, è il primo pubblicato ex-novo sul Pottermore rinnovato. Accanto a questo, possiamo ritrovare (quasi tutti) i contenuti che aveva pubblicato nella versione precedente del sito.
Non sarà l'ultimo dei "contenuti" così come li conoscevamo, Pottermore resta il canale ufficiale per nuovi racconti e curiosità anche sulla saga originale. Hanno assicurato che ne verranno pubblicati altri in futuro, perciò possiamo stare relativamente tranquilli.

Il monumento alla famiglia Potter a Godric's Hollow

Però, come avete visto, tutti i testi di Pottermore ora sono esclusivamente in inglese, compresi gli inediti di J.K. Rowling, aspetto piuttosto seccante per chi non mastica agevolmente la lingua d'oltremanica. Così ho deciso di proporvelo in lingua "nostrana". E' una traduzione amatoriale, come sono tutti i nostri maldestri tentativi qui nel blog, vogliate scusarmi (e correggermi!) probabili inesattezze.
Contiene interessanti notizie sugli antenati di Harry Potter, vedrete:

giovedì 24 settembre 2015

Domande frequenti

Ponete qui le vostre domande!Vista la carenza di informazioni chiare di questi giorni, ho pensato di creare una nuova raccolta di "frequently asked questions", o meglio "domande poste frequentemente", in modo analogo a quella che avevamo per la vecchia versione di Pottermore.
Spero di esaurire tutto il tema, tuttavia se dovessero esserci lacune vi invito a inserire i vostri dubbi nei commenti, e nei limiti delle mie conoscenze cercherò di farvi chiarezza.
La maggior parte delle informazioni che sto per darvi le ho prese dalle risposte che lo staff di Pottermore ha dato alle pressanti richieste degli utenti sui social, più in specifico nelle loro pagine ufficiali Facebook e Twitter. Altro proviene da Pottermore stesso, anche se in minor misura.

Cos'è successo a Pottermore?

Il sito che conoscevamo è interamente cambiato: nuova grafica, nuovi contenuti, nuova presentazione.
La motivazione addotta dallo staff di Pottermore è la seguente: man mano che il mondo magico di J.K. Rowling si espande, Pottermore farà altrettanto, per diventare un luogo in cui far correre l'immaginazione e far parte di un mondo che va oltre i sette libri della serie.
Pertanto hanno rimosso (quasi) per intero il vecchio sito, in cui abbiamo provato la vita dello studente di Hogwarts e vissuto la storia di Harry attraverso i Momenti, scene dinamiche dei punti salienti delle sue avventure.
Del vecchio Pottermore sono rimasti gli artwork dei Momenti (esclusivamente statici), utilizzati per illustrare gli argomenti trattati. Non li ritroverete in modo ordinato su una linea del tempo come prima. Ci sono anche i testi inediti (in passato denominati anche contenuti esclusivi) scritti in esclusiva da J.K. Rowling proprio per Pottermore, ma ne parliamo più in specifico sotto.

Quindi ora cosa c'è in Pottermore?

Ci sono notizie, commenti e approfondimenti sul Mondo Magico in senso più ampio, che, oltre ai libri della saga, comprende anche la serie cinematografica su Harry Potter, con immagini dai libri che ne hanno tratto (i quali contengono concept art e informazioni relative alla creazione di personaggi, ambientazioni e oggetti).
Inoltre, vi troveremo novità sul lungometraggio della Warner Bros. "Gli Animali Fantastici: dove trovarli", la cui sceneggiatura è stata scritta appositamente da J.K. Rowling e che vede protagonista il magizoologo Newt Scamander.
Ci saranno anche informazioni e approfondimenti sullo spettacolo teatrale "Harry Potter e il Bambino Maledetto", anch'esso scritto dalla mano di J.K. Rowling.

mercoledì 23 settembre 2015

Pottermore 1: dal 31 luglio 2013 al 21 settembre 2015

Il vecchio logo di PottermoreE' vero, siamo sentimentali, quindi non abbiamo nemmeno preso in considerazione l'idea di cancellare la guida (ormai obsoleta) alla vecchia versione di Pottermore.
Tuttavia, non potevamo lasciarla in evidenza nel nostro menù, perché questo avrebbe generato confusione in chi non ha potuto finire il gioco (e ci spera ancora) o non ha mai visto la vecchia versione del sito.
Perciò ecco qui i rimandi alle pagine che componevano la nostra vecchia "Guida a Pottermore", sperando che come noi ne conserverete un bel ricordo.
Buona lettura! (Visto così è un colpo d'occhio notevole, non trovate?)

martedì 22 settembre 2015

Nuovo Pottermore, alcune risposte

Vediamo di riordinare le idee.
Pottermore non è più un sito contenente un gioco interattivo, non c'è più una storyline, niente pozioni né duelli, non partecipiamo più alla vita da studenti di Hogwarts, anzi non siamo proprio più a Hogwarts.
Quello che abbiamo ora è un sito da navigare, ma senza un senso logico apparente. Si passa da un argomento all'altro in modo non ordinato, ma per argomenti e richiami. E' difficile capire quante pagine ci sono, a cosa fanno riferimento, perché le pagine stesse cambiano continuamente sotto i nostri occhi, si aggiungono parole, immagini, artwork del vecchio Pottermore mescolati alle immagini dei film.
Non possiamo nemmeno definirlo un'enciclopedia, perché manca un senso, un filo conduttore, una mappa, qualsiasi cosa che possa darci un indirizzo chiaro su dove ci troviamo nel sito.
Ho trovato alcuni dei contenuti esclusivi del vecchio Pottermore, ma non so come ci sono arrivata, e non saprei come ritrovarli in un secondo momento.

La nuova homepage si trova a questo indirizzo https://www.pottermore.com/ e si presenta così:

Homepage del nuovo Pottermore

Cliccando sul logo in alto al centro tornerete sempre a questo punto, almeno questo è chiaro.
Se osservate a fondo pagina ci sono una serie di "palline" bianche, una piena e le altre vuote: ognuna corrisponde a una pagina contenente informazioni diverse, la pallina bianca corrisponde alla pagina che state visualizzando in quel momento. Cambieranno di numero man mano che nuove notizie o aggiornamenti verranno inseriti, o almeno questa è la mia impressione.
Se cliccate sulle freccette a destra e a sinistra della schermata scorrerete le pagine, cosa che potete fare anche cliccando sulle palline vuote, e passando sulla freccia vedrete una anteprima dell'argomento trattato nella nuova pagina.

Ho visto che c'è un nuovissimo contenuto esclusivo sulla famiglia Potter, scritto da J.K. Rowling proprio per inaugurare la nuova versione del sito, che è anche corredato da un artwork molto bello di Harry e Hermione (il cui aspetto irriconoscibile è dovuto al fatto che avevano bevuto la Pozione Polisucco) che osservano la statua della famiglia Potter nel centro del villaggio di Godric's Hollow.
Questo disegno non c'era nella vecchia versione di Pottermore, quindi possiamo dedurre che la Atomhawk ne ha realizzati altri oltre a quelli pubblicati nella vecchia storia di Harry. Che siano stati preparati appositamente per il nuovo sito non è chiaro, comunque fa piacere vedere ancora la mano degli artisti, oltre alle immagini dei film.

Mi mancano le parole per continuare a descrivervi il nuovo sito, è sotto i vostri occhi quindi potete giudicare voi stessi, quindi mi limito a tradurre il primo comunicato che ho trovato aprendo la nuova homepage, redatto da un fantomatico "Corrispondente di Pottermore".
A voi la mia libera interpretazione.

Il nuovo Pottermore: prima impressione

Poco più di un'ora fa mi è arrivata una notifica sul telefono. Il nuovo Pottermore è stato lanciato!
Corro ad aprire il sito, ed è tutto cambiato. Cerco affannosamente qualcosa, non so esattamente cosa, forse un'ombra del vecchio Pottermore, ma resto congelata in piedi.
Mi siedo, e la testa si svuota.
Non so da che parte iniziare a scrivere, non ho ancora avuto modo di osservare bene il nuovo Pottermore. Ho realizzato solo che il lavoro di oltre un anno e mezzo che io e Pietra Stregatto abbiamo riversato in questo blog è andato completamente... perduto.
Il sito è... nuovo. Inedito. Irriconoscibile.
Vedo parole, ma non riesco a soffermarmici, come se non avessero un nesso logico.
Faccio un respiro profondo, e provo a dominare la mente e le emozioni. Severus Piton avrebbe molto da ridire sulla mia incapacità di mantenere la calma e la freddezza, mi sembra di sentirlo sibilare infastidito al mio indirizzo.
In tutta onestà, sento di essermi persa. Non so come fare a continuare una "Guida a Pottermore" quando io per prima mi sento spaesata e disarmata.
Vi lascio questo spazio per commentare, sfogarvi, dire la vostra. Spero di ritrovarmi grazie alle vostre parole, scusatemi ma ora sono affranta.

Eileen

sabato 19 settembre 2015

Buon compleanno Hermione!

Eccoci qui a festeggiare la nostra Grifondoro (quasi Corvonero) preferita, Hermione Jean Granger. Auguri!
Oggi sarebbe il suo 36 esimo compleanno, e anche J.K. Rowling non ha mancato di farle gli auguri su Twitter, non senza un velo di malinconia: le manca scrivere di Hermione.
A noi fan sicuramente manca leggere di lei, quindi direi che possiamo capirla, almeno in parte!

Lo staff di Pottermore ha scelto di omaggiarla con una delle sue frasi migliori, che è la seguente:
Buon compleanno Hermione!
«Solo perché tu possiedi la varietà di emozioni di un cucchiaino non significa che siamo tutti così»
(da Harry Potter e l'Ordine della Fenice)
Io preferisco questa, credo che ormai sia iconica, anche grazie all'interpretazione che ne ha fatto Emma Watson nel film:
«Spero che siate soddisfatti di voi stessi. Avete corso il rischio di essere uccisi... o peggio ancora, espulsi. E ora, se non vi dispiace, io vado a letto»
(da Harry Potter e la Pietra Filosofale)
Può sembrare un'esagerazione ritenere l'espulsione peggio della morte, ma è da capire: per lei l'espulsione significa il ritorno a un mondo irrimediabilmente babbano, credo che siamo tutti d'accordo che è un destino assolutamente rivoltante!

venerdì 18 settembre 2015

Pottermore non cambia ancora

Poco fa lo staff di Pottermore ha rassicurato gli utenti che ancora non hanno finito di esplorare i Momenti e a chi aspettava con ansia il nuovo sito: Momenti, duelli e pozioni resteranno ancora per i prossimi giorni (next few days, sono le loro parole).
Quindi per questo fine settimana possiamo continuare a sventolare le bacchette e rimestare nei calderoni, del nuovo sito forse se ne riparlerà lunedì.
Buon week end a tutti!

lunedì 14 settembre 2015

Riflessioni sul Pottermore che verrà

Sbollita la prima, tragica, impressione, facciamo il punto della situazione.
Pottermore avrà le seguenti caratteristiche:
  1. avrà carattere enciclopedico, con il triplo dei contenuti rispetto alla serie di libri;
  2. le parti interattive, come i Momenti, i duelli e le pozioni, verranno eliminate;
  3. sarà accessibile a tutti senza registrazione;
  4. non ci saranno (per ora) smistamento e scelta della bacchetta, ma poiché pare che le nostre verranno inserite in futuro, questo ci lascia pensare che potrebbero tornare i test esistenti;
  5. verrà inserito anche un test per conoscere il proprio Patronus, quindi abbiamo immaginato la creazione di una sezione dedicata esclusivamente ai test;
  6. il sito sarà mobile-friendly, quindi con una grafica responsive che si adatterà al dispositivo dal quale lo si visita (pc, tablet, smartphone). Non è chiaro se lo abbiano preparato anche in forma di App, o se questa sia ancora in elaborazione;
  7. la grafica, proprio per rispondere alle esigenze di "adattabilità" ai vari dispositivi, è semplice e minimale;
  8. gli artwork dei Momenti resteranno come elemento visivo tra i contenuti;
  9. il Pottermore originale resterà ad accesso gratuito, ma sarà solamente consultabile: non ci è chiaro se resta la grafica in una sezione separata, o cos'altro;
  10. la Warner Bros fornirà immagini, come abbiamo visto già dall'anteprima del profilo della professoressa McGranitt, il che è comprensibile dato l'ampliamento verso Newt Scamander e "Gli Animali Fantastici".
Questo sarà il nuovo logo:

Nuovo logo di Pottermore

venerdì 11 settembre 2015

Come sarà Pottermore: prime immagini

Lo staff Pottermore ha preso l'abitudine di dare informazioni sulla prossima fase tramite risposte ai commenti sulla pagina Facebook.
Anche oggi hanno dato qualche piccolo aggiustamento alle voci messe in giro fin dalla fine di agosto, e sembrava che le cose iniziassero a farsi interessanti. Infatti:
  1. è confermato che le bacchette (e con esse i nostri nome utente e la Casa di Hogwarts), che in un primo momento verranno rimosse, torneranno in qualche modo ancora ignoto a far parte del nostro nuovo viaggio in Pottermore (se ne deduce che dovrebbe restare la fase di smistamento per i nuovi utenti);
  2. anche i Momenti della storia di Harry resteranno, seppure in forma diversa da quella attuale, come già ribadito nei giorni scorsi;
  3. confermano (finalmente, dopo un anno dalle prime indiscrezioni!) che il test per il Patronus è davvero in cantiere, e che faranno il possibile per farcelo avere "il più velocemente possibile". Non mi pronuncio sulle tempistiche, finora abbiamo sempre sbagliato le previsioni;
  4. la cosa che più ci ha incuriositi è l'indiscrezione su una eventuale applicazione, per smartphone e tablet suppongo. Sembra che la stiano davvero preparando, e che in futuro ci faranno sapere i loro progressi al riguardo.
Tutto questo non sarebbe nemmeno malaccio, se non fosse che... ci è giunta da poco notizia che sono state pubblicate le prime anteprime del Pottermore futuro.
Un trauma, non saprei come altro definirlo: il nuovo Pottermore si sta preparando ad arricchirsi di contenuti rispetto al vecchio, e non solo di quelli della Rowling, ma assumendo una veste più..."enciclopedica" e meno "interattiva". Forse, per niente interattiva.


Sguardo d'insieme sulla storia della Coppa delle Case

Ora che il sipario è calato sull'ultima Coppa delle Case di Pottermore, è tempo di bilanci.
Partendo da un grafico realizzato da HeartHowl29121, e pervenutomi tramite la nostra amica Nagini (SpiritoFalce28816), abbiamo pensato di realizzare un post riassuntivo su quanto avvenuto in questi quattro anni di duelli, pozioni e oggetti raccolti.

Le classifiche di ciascuna Coppa si trovano nella nostra pagina dedicata, che potete raggiungere da qui: Coppa delle Case
Ora concentriamoci sui dati aggregati, iniziando da questa tabella dove abbiamo raccolto il totale dei punti accumulati da ogni Casa:

Punteggi totali di ogni Casa e complessivi per ogni Coppa

1.221.569.757 punti Casa assoluti, impressionante vero?
Realizzando un semplice istogramma con il totale dei punti faticosamente guadagnati da ciascuna Casa, si ottiene questo:

mercoledì 9 settembre 2015

Premio per i vincitori: i Tassorosso famosi nella storia

I Tassorosso Famosi nella storia
Pottermore omaggia i vincitori dell'ottava (e ultima) Coppa delle Case in modo analogo a quanto fatto per i Serpeverde qualche mese fa. Una gradevole immagine con una breve descrizione di 6 maghi e streghe che hanno dato lustro alla Casa Tassorosso nel corso della storia!
Eccoli a voi:

Tosca Tassorosso
Una delle più grandi streghe del Medioevo, co-fondatrice di Hogwarts. Tosca Tassorosso (Helga Hufflepuff nella versione originale) era gentile, premurosa e famosa per i suoi incantesimi legati al cibo.

Bridget Wenlock
Bridget Wenlock divenne celebre per i suoi calcoli di Aritmanzia, che scrisse con inchiostro invisibile (rendendoli alquanto facili da smarrire).

Newt Scamander
Newton Artemis Fido "Newt" Scamander è famoso per il suo libro "Gli Animali Fantastici: dove trovarli" - un libro di testo di fiducia di Hogwarts.

Pomona Sprite
Direttrice della Casa di Tassorosso, il suo cappello sarà anche pieno di toppe, ma non c'è niente di trasandato nella conoscenza che la professoressa Sprite (Sprout nell'originale) ha di tutta l'Erbologia.

Cedric Diggory
E' ancora difficile pensare a Cedric senza sentirsi triste, ma è stato un Tassorosso in tutto e per tutto. Fiero, leale, e onesto, era un vanto per la sua casa.

Ninfadora Tonks
Intelligente, coraggiosa e divertente. L'amore di Tonks per Remus Lupin e la lealtà verso l'Ordine la riportò a Hogwarts per affrontare la battaglia finale. Soffermiamoci per un attimo - abbiamo di nuovo qualcosa nell'occhio.

Ultima Coppa delle Case di Pottermore: trionfa Tassorosso!

Tassorosso vince l'ottava e ultima Coppa delle Case!
Complimenti agli amici tassi, la Sala Grande è tutta gialla e nera in loro onore!
Casa Tassorosso
Questa ultima, breve Coppa delle Case si è disputata fin dall'inizio tra i Serpeverde campioni in carica e gli agguerriti Tassorosso, con un testa a testa serrato. Corvonero e Grifondoro non sono mai entrati nella partita, stavolta si sono tenuti piuttosto ai margini della competizione.

Con quest'ultima premiazione, chiudiamo anche il nostro albo d'oro della Coppa delle Case, che si conclude con questo numero di Coppe a ciascuna Casa:
  1. 3 a Serpeverde;
  2. 2 a Corvonero (consecutive);
  3. 2 a Tassorosso;
  4. 1 a Grifondoro.
A partire da oggi e fino al passaggio alla nuova versione di Pottermore (in data ancora ignota) potremo continuare a fare duelli e pozioni; tuttavia, i punti Casa accumulati non porteranno a nessuna Coppa, saranno semplicemente per il nostro divertimento.

Harry Potter - Sorting Hat 3