Iniziative in corso

Traduzione del test per scoprire il Patronus Traduzione dello Smistamento a Ilvermorny Guarda da vicino del vecchio Pottermore Scritti da J.K. Rowling Immagini di Pottermore Certificato di Pottermore Traduzione domande Smistamento a Hogwarts Traduzione domande Bacchetta Download vari

venerdì 9 ottobre 2015

Osservando le anteprime degli "enhanced iBook"

Allora, eccoci ancora qui.
Ieri non ho avuto la necessaria serenità per procedere a una osservazione dettagliata dei nuovi iBook targati Cupertino, ma adesso spero di potervi dare qualche indicazione chiara e aggiuntiva riguardo le novità relative ai libri elettronici.
Iniziamo da "cosa ho osservato".

Possedendo un iPhone ho avuto la possibilità di accedere ad iTunes e di scaricare le anteprime gratuite di ogni libro (lo Stregatto mi ha chiesto se iPhone e iTunes erano i fratelli gemelli di una famiglia di Mangiamorte).
In sostanza si tratta di uno-due capitoli di prova, anche se non sono certa che rispecchino adeguatamente la versione a pagamento.
Spesso questi "assaggi" non sono all'altezza del prodotto acquistato, tuttavia possono darci un'idea di cosa c'è dopo l'eventuale esborso di euro (tuttavia, Pietra mi ha fatto osservare che, parlando di assaggi, quando si reca alla Taverna di Hogsmeade, lui paga sempre dopo aver pappato e constatato la bontà, mai prima. Ammesso che paghi).
Premetto che non credo di acquistarli: è una spesa che sono contraria a sostenere per il modo in cui l'hanno creata e presentata.
Almeno per il momento la vedo così (e anche lo Stregatto che ha riposto i suoi galeoni sotto la coperta della cuccia), ma libero arbitrio per tutti naturalmente.

Andiamo a vedere le caratteristiche di partenza:
  • il testo dei libri è quello originale inglese, non è una versione rivisitata, anche se ci sono dei commenti di J.K. Rowling, ma di questo parlerò tra poco. Sono prenotabili in francese, tedesco e spagnolo, per altre lingue c'è da attendere ancora;
  • si tratta di iBooks, ossia libri elettronici disponibili solo per supporti Apple. Non ci è dato sapere se ne uscirà una versione per altre piattaforme (vedi Windows e/o Android). Inoltre, per poter vedere le animazioni è necessario aggiornare il sistema operativo del dispositivo all'ultima versione, cosa spesso impossibile con supporti datati;
  • le copertine sono tutte nuove, realizzate appositamente per la versione iBook;
  • per la prima volta c'è la possibilità di acquistare i libri elettronici della saga di Harry al di fuori del Pottermore Shop, e qui vediamo la differenza di prezzo: gli e-book classici (senza immagini o annotazioni) costano 8,99 € e l'uno, con la possibilità di acquistare pacchetti scontati; gli iBook vengono 9,99 € ciascuno, acquistabili solo singolarmente. Ora capite perché li chiamano "Libri arricchiti"? L'"arricchimento" ha svariate sfaccettature;
  • i libri contengono:
    1. immagini statiche;
    2. ex-Momenti del vecchio Pottermore animati (attenzione, non interattivi. Sono tipo delle gif che si attivano sfogliando le pagine), a cui ne sono stati aggiunti soprattutto negli ultimi libri;
    3. annotazioni aggiuntive di J.K. Rowling.
Vi faccio vedere cosa ho trovato nelle anteprime, iniziando dalle immagini statiche. Ce ne sono due nel settimo e ultimo libro della saga:

L'arrivo di Piton e Yaxley a Villa Malfoy
L'arrivo di Piton e Yaxley a Villa Malfoy

Un pavone del parco della Villa di Lucius
Un pavone del parco della Villa di Lucius

Un'altra nel quarto libro, dev'essere uno degli uccelli tropicali che Sirius usa al posto dei gufi quando vive in clandestinità:

Uno degli uccelli tropicali che Sirius usa al posto dei gufi postini
Uno degli uccelli tropicali che Sirius usa al posto dei gufi postini

Ora passiamo ai momenti animati. Non riesco a farvi un video delle poche animazioni che ho visto, ma posso descriverle brevemente.
Nel primo libro mi sono imbattuta solo nel primo Momento in assoluto: la professoressa McGranitt in veste di Animagus osserva il Numero Quattro di Privet Drive. L'animazione consiste nel leggero movimento della coda e di un orecchio, non vedo nient'altro.

HP e la Pietra Filosofale: Privet Drive, numero 4

Secondo libro, Momento "Due enormi occhi verdi". Siamo nel giardino di casa dei Dursley, Harry si annoia guardando la siepe, quand'ecco che due palle da tennis spuntano tra il fogliame. Si vedono gli occhi apparire e scomparire a sinistra .

HP e la Camera dei Segreti: Due enormi occhi verdi

Terzo libro: ci troviamo in camera di Harry mentre legge i biglietti di auguri dei suoi amici. Sul letto si agita il regalo di Hagrid, una copia del Libro Mostro dei Mostri.
Non riesco a leggere i biglietti come nel vecchio Pottermore, questo tipo di animazione sembra precluso, almeno nella versione di prova degli iBook:

HP e il Prigioniero di Azkaban: Il compleanno di Harry

Quarto libro: torno a visitare la Villa dei Riddle a Little Hangleton, ma non vedo altro che dei corvi solcare il cielo notturno e sparire dietro al tetto della grande casa sulla collina. Nessun lampo verde?

HP e il Calice di Fuoco: La casa sulla collina

Quinto libro: Harry affronta i Dissennatori a Little Whinging, il suo Patronus brilla in fondo al vicolo, dove è accorso per difendere Dudley.

HP e l'Ordine della Fenice: Signora Figg

Sesto libro: ci troviamo a Spinner's End, Cokeworth, salotto della casa di Severus Piton. Bellatrix Lestrange sta facendo stringere un Voto Infrangibile al professore, si possono vedere le lingue color fuoco brillare attorno alle mani di Severus e Narcissa.

HP e il Principe Mezzosangue: Cokeworth

L'ultima scoperta l'ho fatta nel quarto libro, il Calice di Fuoco, e si tratta di una delle "annotazioni scritte da JK Rowling" che tanto mi hanno incuriosita.
Come vedete nell'immagine sottostante, nel testo si incontra una piccola piuma rosa in un cerchio.
È sufficiente farci un "tap" col dito per aprire una finestra con l'annotazione, come vedete sotto a destra.

HP e il Calice di Fuoco: annotazione sui gufi

Nel testo in questione si parlava di inviare un gufo senza conoscere l'indirizzo del destinatario, ed è stata inserita una frase. Questa frase proviene dal ben più ampio testo inedito di Pottermore, intitolato "Gufi", scritto sempre dalla mano di J.K. Rowling (Owls nel Pottermore attuale).
Cosa si evince? Se le annotazioni sono tutte così, non si tratta di nulla di nuovo. Sono semplici estratti dai contenuti esclusivi che abbiamo già letto in Pottermore, quindi questi iBooks non contengono nulla che non sappiamo già.
Se escludiamo i Momenti che non erano stati pubblicati nel vero Pottermore, e che hanno conservato per questi libri elettronici, naturalmente.

Una riflessione finale la dedico al tipo di supporto: questi testi elettronici sono disponibili per iPhone, iPod e iPad (nel frattempo, lo Stregatto mi ha domandato perché sono disponibili solo per tre clienti! E ha tentato di bere una Polisucco per trasformarsi in iStregatto...Ora lo strangolo!).
Ecco, io se dovessi acquistarli lo farei solo se fossi in possesso di un iPad, per poter godere appieno dei Momenti animati.
Gli screen che vi ho proposto hanno delle dimensioni ragionevoli, tuttavia da iPhone 5c vedo molto in piccolo... troppo in piccolo. Le immagini statiche possono essere ingrandite, e questo può andare, invece i Momenti animati restano delle dimensioni di un francobollo, all'incirca 3 cm di altezza e 3,5 di larghezza. Davvero troppo piccoli per poterli apprezzare come meritano, soprattutto se pensiamo che quando erano gratuiti (sigh!) li vedevamo decisamente più grandi.

Per quanto senta la nostalgia dei Momenti del vero Pottermore, 70 euro per rivederli piccoli come fototessere, senza tra l'altro poterci interagire, mi sembrano un'esagerazione folle e contraria alla filosofia che stava alla base di Pottermore in passato. A sentire 70 euro, il povero Pietra è svenuto, ed io ho dovuto spendere 70 galeoni per rianimarlo con i sali di salsiccia, quindi il mio budget immaginario è già evaporato.
Se già prima molti avevano problemi a vivere l'esperienza in modo ottimale a causa di pc datati, non oso immaginare come ci si possa sentire davanti a queste ancor più elevate barriere di carattere tecnologico, economico e in molti casi anche linguistico (non è previsto il miagolese!).
Non mi dilungo oltre perché mi sembra che le informazioni esposte sin qui parlino da sole, ognuno ne tragga le proprie conclusioni (Pietra vorrebbe formare un secondo esercito in memoria di Silente, per marciare sul Galles. Inoltre ha chiesto miagolamente le dimissioni della Direttrice di Pottermore).

Tuttavia, come ho già accennato, quelle che vi ho presentato sono soltanto delle anteprime gratuite, che potrebbero non rispecchiare l'effettivo contenuto degli iBooks dopo il loro acquisto.
Ad esempio le annotazioni potrebbero essere più lunghe, o i Momenti animati potrebbero essere ingranditi a piacimento; in tal caso le mie osservazioni potrebbero fuorviarvi.
Se qualcuno di voi ha acquistato uno o più "enhanced iBook" e vuole condividere le sue impressioni, non ha che da lasciarci un commento qui sotto; saremo lieti di integrare/correggere quanto detto finora, soprattutto per dare a tutti informazioni il più possibile complete e veritiere. Grazie in anticipo a chi vorrà illuminarci!

Aggiornamento del 10 ottobre, ore 22:30: Ci è stato segnalato da GattoCalderone, che ringraziamo, che da iPad i Momenti animati delle versioni di prova possono essere ingranditi per osservarli meglio. Questo conferma quanto avevo sostenuto sopra, ossia che sia preferibile acquistare gli iBook solo se in possesso di tale dispositivo, che consente una visione di gran lunga migliore.

Un'ultima curiosità: i dati tecnici del PC di Pietra.
Trattasi di un portatile ricavato da una scatola di cioccolatini a cui ha collegato un monitor fregato nello studio dentistico del padre di Hermione.
Processore duo miagolos 0,1 ghz, scheda grafica disegnata da lui: Ati-miao felinomemory integrata con una tessera di sconti per cibo per gatti del supermercato. Hard disk: una minicuccia che gira a 100 rpm, wire-gnao-less.
Ventole in costante pericolo a causa della formazione di palle di pelo.
Sistema operativo: Windows XP trippahome.
Con queste premesse, capite le evidenti difficoltà a digerire il Pottermore 2.0 e relativi contorni!

Aggiornamento del 29 ottobre 2015
La nostra amica GattoCalderone ci segnala che la piuma rosa presente negli iBooks non rimanda solo a brani di contenuti esclusivi, ma anche a immagini.
Leggendo la sua copia di "Harry Potter e il Calice di Fuoco" si è imbattuta in una piuma rosa che nasconde un Omniocolo, proprio quello che raccoglievamo in Pottermore durante la finale della Coppa del Mondo di Quidditch, potete vederlo qui sotto.
Omniocoli
Nel baule avevano questa descrizione:

Omniocoli
Fai il replay dell'azione... Passa tutto al rallentatore... e rivedi tutto, azione per azione, se vuoi.

40 commenti:

  1. Miao a tutti,
    come si scrive?....Ah, si....enanched! ......Tranquilli, aiuto Eileen a tradurre! E' in una botte di ferro!!!
    Vostro Stregatto che sfoglia il vocabolario inglese-miagolese-italiano, in cerca di voci a caso.
    A proposito, vi prego miagolamente di aiutarmi, sto traducendo dei compiti per la Quinta casa, come si dice "truffa"?
    Vostro Stregatto dispettoso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me si dice "cheat", un trucco o un imbroglio che priva il gioco della sua bellezza, della sua longevità

      Elimina
  2. FalceDrago1705510 ottobre 2015 15:12

    Guarda guarda!!! Eccoli i nostri momenti rubati e mai apparsi su Pottermore!!! Li avevano nascosti, eh? Bricconcelli!
    Non c'è niente da fare, ce l'hanno proprio fatta sotto il naso... baffi nel caso dello Stregatto.
    Io sinceramente sto entrando in Potterbore una tantum, giusto per vedere che altro si sono inventati per spillare soldi e infischiarsene del lavoro onesto e serio... Per la cronaca, a me 'sto Potterbore continua a fare leggermente schifo, sia per come è fatto sia per quello che HANNO fatto e continuano a fare. Questi nuovi iBooks, poi, non mi attraggono minimamente, e sono sicura che se volessi un giorno vedere i nostri momenti rubati e mai pubblicati, su internet, a distanza di tempo, li troverei. Quindi il mio "cuor non porta pena", anche se rivedere alcuni dei momenti passati una o due scosse me le ha procurate...
    Sono sempre più scioccata per come la Rowling si sia prestata a tutto questo scempio scandaloso... Non avendo facebook, qualcuno sa se Zia Jo ha postato qualche commentino per giustificarsi? Perché il suo operato ne ha bisogno, di giustificazioni....
    Bell'articolo comunque, come al solito. Per fortuna ci siete voi a farmi ridere ogni tanto (in senso buono) :) :) :) :).
    Per la traduzione di "truffa" io in genere lo traduco con "How seem(s) a shame", ma con un accento lievemente romanesco per entrare meglio nel "mood"... Non so se mi sono speigata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Miao FalceDrago,
      non credo che la Rowling c'entri molto, se non per il fatto che, senza rendersene conto, forse ha firmato contratti o accordi con Pottermore o la Warner che l'hanno espropriata di alcuni potere decisionale sui momenti. E non solo.
      In ogni caso, puoi scegliere tra due proverbi: a) chi tace acconsente; b) chi tace sta zitto.

      A me piace pensare che ci sono questioni legali sui momenti, di cui noi non siamo a conoscenza, che hanno legato le mani a Zia Jo, e forse non ne può neanche parlare per la privacy contrattuale. Più miagolamente buonista di così!
      Comunque, il tempo sarà galantuomo! Tuo Stregatto in frac.

      Elimina
    2. Ciao Falce, non ti dico che colpo vedere le animazioni, anche se microscopiche...
      Personalmente credo che se Pottermore fosse rimasto quello che era, e mi avessero proposto questi iBook, ci avrei fatto un pensierino. Per guardarmi i momenti anche offline. Se solo... ma non è andata così.
      Ora come ora, il modo meschino in cui hanno operato mi ha fatto fare una brusca frenata. Sarebbe un surrogato di quello che avevamo prima, assomiglia troppo a una concessione a pagamento per bambini capricciosi per attirarmi, e mi farebbe rimpiangere ancora di più quello che abbiamo perduto.
      Cambierò idea un giorno? Forse, per ora provo questo.
      Per la reazione della Rowling, ha rilasciato una dichiarazione nel comunicato stampa ufficiale: https://www.pottermore.com/about/press-08-Oct-2015
      La stessa è comparsa su Facebook e Twitter, non ho trovato altro.
      C'è la possibilità che tra poco sveli la data di nascita di Sirius, se in tanti su Twitter tiferanno Scozia in una partita di rugby in corso.
      Pillole di HP!

      Elimina
    3. FalceDrago1705511 ottobre 2015 00:26

      Io vorrei tanto, Stregatto, appoggiare la tua tesi ad occhi chiusi, però la Rowling un po' di soldini per pagare due avvocati che leggessero il contratto e facessero i suoi interessi ce li aveva. I diritti d'autore servono a questo: tutelare gli autori dalle aziende succhia-sangue. Mia nonna mi ripete sempre: "non firmare nulla se prima non lo hai letto dieci volte più una!" Possibile che Zia Jo non fosse a conoscenza di questa regola universale?
      Rispetto tantissimo il tuo pensiero, ma proprio non mi riesce di appoggiarlo. Il comunicato stampa, poi, mi dice tutto e nulla. Della Rowling ci sono tre parole messe in fila, che non riguardano i cambiamenti di Pottermore; per la Apple, però, hanno speso "fiumi d'inchiostro", per così dire. I mie complimenti al CEO della Apple per la campagna pubblicitaria vigliaccamente espressa. Sinceramente, non me ne importa nulla delle sue dichiarazioni mielose per far passare l'Azienda come la cura di tutti i mali, però gli stringo mentalmente la mano per come è riuscito magistralmente ad inserire i suoi prodotti e il prezzo (non dimentichiamoci il prezzo!!!! ) persino quando spiega cos'è Pottermore.
      In conclusione, La Rowling si è data alla latitanza e la Apple (che non vanta un bel curriculm, basta fare due ricerche) si è alleata con quell'altro esmpio di virtù della Warner Bros...
      Tu dici che non te la senti di comprare gli iBooks, Eileen? Io, ribadisco, non andrò neanche al cinema a vedermi Scamander, nonstante lo avessi preventivato segnandomelo sul calendario. Dello spettacolo teatrale, poi, non m'interesserò minimamente, nonostante adori il teatro. Devo ancora decidere se boicottare i libri gialli per adulti, scritti sempre dalla Rowling, che usciranno prossimamente... ci devo pensare.
      Lo so che ci sono cose peggiori e problemi più grandi nel mondo, però, ragazzi, se devo essere sincera (sono pronta anche a ricevere critiche per quanto sto per dire), mi sono sentita veramente male per quanto è successo. Io adoro Harry Potter, veramente col cuore, e questa gente mi ha costretta ad associare pensieri troppo negativi ad una cosa che amo. Pottermore era unico, ed era magico, ed era nostro. Vederlo rubato, usato, sfruttato è terribile.
      Se io fossi stata la Rowling, quella stessa Rowling che a raccontato la storia NON di un mago, ma di un ragazzo che ha affrontato tutto: il male, il governo, il popolo, la sorte, per fare ciò che era giusto, be', avrei preferito andare in contro ad un processo per non aver mantenuto gli accordi con la Apple e Warner, piuttosto che lasciare che mi mettessero delle catene ai polsi. Non so i retroscena, è vero, però Harry Potter, la mia creatura, l'avrei tutelata con la vita.
      Bah, speriamo che il mio adorato corrispondente torni presto con qualche articolo scandaloso, così mi faccio due risate... chissà che fine ha fatto quel lazzarone...

      Elimina
    4. Miao FalceDrago,
      anche io rispetto il tuo pensiero, ma considera la seguente miagolata di seguito.
      Alcune parti dei diritti d'autore si possono tranquillamente vendere. E' possibile che la Rowling si sia tenuta stretta i diritti d'autore sui libri e i sui films, ma non sui "momenti" costruiti da altri ma con le sue idee. E magari, ha venduto anche una serie di contenuti prestabiliti, previsti per pottermore.
      Ovviamente, Pottermore non avrebbe mai fatto una società per investire in un sito, se poi avesse dovuto dipendere da una volontà esterna, quella della scrittrice.
      Certo che la Rowling l'avrà letto dieci volte, e anche i suoi avvocati, ma a parte il suo guadagno legittimo, è probabile che non abbia dato molta importanza ai momenti e ai contenuti, perchè in ogni caso si teneva stretti libri e films.

      In questi casi, se il contratto non è affetto da clausole vessatorie, secondo il diritto nazionale stabilito dalle parti (inglese o americano o altro?) per regolare la vita e la validità del contratto, non c'è possibilità di impugnarlo.
      E' così e basta, finchè dura: ad es. 100 momenti e 100 contenuti. Oppure una prestazione periodica: 30 contenuti annuali per venti anni. Chissà.
      Se la Rowling ha sottovalutato l'accordo con Pottermore o la Warner in buona fede, non lo so, lo spero, ma a questo punto, premesso che la mia ipotesi sia giusta, c'è poco da fare e miagolare. E' così finchè dura il contratto.

      Per quanto riguarda la trilogia di Scamander, ho molti dubbi, ma solo per il fatto che continuo a domandarmi, cosa ci incastrano con la saga di Harry Potter avvenimenti accaduti settanta anni prima.
      Ci riempiranno di modellini di plastica di creature fantastiche?
      Non era meglio un prequel con James e Lily da piccoli? Mah!
      Tuo Stregatto inseguito da un libro abbaiante di diritto anglo-americano.
      p.s.: ti piace la fanfiction della quinta casa?

      Elimina
    5. CharmCastello1100711 ottobre 2015 12:19

      Io penso che guarderò la trilogia di Newt in streaming. Non c'è niente di più bello di rubare qualcosa che doveva essere uno strumento iper commerciale!

      Elimina
    6. Falce hai dato voce ai miei più pessimistici timori. Voglio mantenere almeno l'illusione che non sia come appare, che ci siano intrecci destinati a rimanere per sempre un mistero per noi osservatori.
      Pensare quello che temo davvero mi riempirebbe di amarezza e sto cercando di evitarlo, altrimenti anche questo blog non avrebbe più ragione di essere.
      Parafrasando Silente, finché l'incantesimo dei libri sopravvive, sopravviviamo anche noi, e con noi spero continui a sopravvivere l'ultima speranza di Pottermore per se stesso.
      I nuovi prodotti dell'industria mi interessano solo fintantoché possono ampliare la conoscenza del "canone" del Mondo Magico, valuterò quando sarà il momento la loro effettiva validità. E per la cronaca, mi affido più alle enciclopedie scritte dai fan che a Pottermore, quanto ad attendibilità!

      Elimina
  3. Ma io non so... ma cosa altro si inventeranno per far soldi?! Sinceramente a me non attrae... forse, ma proprio forse, se lo avessero fatto nel vecchio e vero pottermore, ci avrei pensato...
    chissà cosa si inventeranno tra poco...
    vostra LoveGinny affranta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Miao LoveGinny,
      secondo me la situazione sta sfuggendo di mano anche alla Rowling, basta leggere i commenti dei fans in inglesi.
      Tuo Stregattaccio

      Elimina
  4. Secondo me stavolta hanno veramente toppato... possibile che non si rendano conto che per i numerosi iscritti al vecchio Pottermore tutto ciò sia una presa per i fondelli? E che in questo modo molti fan si distaccheranno dal nuovo sito e da tutti i prodotti che ci vogliono propinare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Miao OmbraUnicorno,
      un giorno, quando le vendite crolleranno, daranno la colpa alla direttrice di Pottermore, annunceranno la sua sostituzione, e chiederanno scusa ai fans, sperando che nel frattempo siano ancora lì ad aspettarli.
      E' una divinazione della Cooman, ghghghghgh!!! Stregatto che scrive la Fanfiction per consolarsi.

      Elimina
    2. OmbraUnicorno mi chiedo se non siamo veramente una minoranza, come sostiene la direttrice di Pottermore.
      Ti faccio l'esempio della pagina Facebook: i commenti sono tendenzialmente negativi, e i "mi piace" alla pagina sono calati di 1/8. Tuttavia hanno ricominciato a crescere, e facendo un rapido giro su profilo Facebook e Twitter della Rowling leggo molti messaggi di assoluta gioia per quanto sta accadendo.
      Sono sinceramente perplessa!

      Elimina
    3. Lo Stregatto si dedicherà a uno studio sulla circonvenzione di minorenni felini che usano la master card dei genitori, pagando in croccantini al pollo.

      Elimina
  5. Per quanto riguarda la Rowling... non so, condivido con voi questo pensiero:
    C'è stato un momento, mentre leggevo Harry Potter, in cui ho abbassato il libro e ho pensato - E se fosse tutto vero? - e vi giuro, per un po', per qualche secondo, ci ho creduto, a tutto, a Diagon Alley, al binario 9 e 3/4, a Hogwarth... ( e non ho quindici anni). Dopo ci ho ragionato e ho detto: - ma sono fuori?
    Pottermore per me era la porta per un'altra dimensione, per continuare a rimanere in contatto col mondo di Harry Potter.
    Ma la Rowling, ci ha mai creduto? Ha mai creduto alla magia che aveva creato scrivendo quei libri?
    Certo che ama Harry Potter, certo che crede in tutti i quei principi. in quei valori, che traspaiono da ogni suo libro, ma forse per lei il mondo che ha creato è comunque solo un frutto della sua immaginazione, che le ha portato fortuna, una grandissima fortuna, ma che non è reale come lo è stato per noi...
    Voglio dire.... la Rowling era iscritta a Pottermore?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Miao StregaAuror,
      credo che la Rowling fosse iscritta a pottermore, e fosse Grifondoro.
      Non so sei di fuori, come dici tu, ma ti faccio presente che stai parlando con uno Stregatto che ti miagola! Ghghghghgh!!!
      Vuoi un'altra porta? La fanfiction della quinta casa, perchè l'avremmo scritta altrimenti?
      Stregatto che fa pubblicità subliminale.

      Elimina
    2. Strega è molto bella la visione di te, che per un attimo vuoi credere davvero al mondo magico di Harry. Mi ha fatto tornare alla prima volta in cui ho letto i libri, quando nelle mie più sfrenate fantasie ho quasi ceduto alla medesima tentazione. Grazie per aver risvegliato questo bel ricordo! ^_^
      Pottermore rappresentava lo stesso per me: la (Passa)porta per un ritorno a quella stessa emozione. Mi sono anche divertita a spiarne le quinte, ma non ne ha scalfito la magia, tutt'altro. Mi ha fatto apprezzare ancora di più il lavoro che c'era dietro, e il fatto che fosse gratuito mi sembrava poco meno di una vera magia.
      Questo blog è nato per incoraggiare chi si trovava in difficoltà a non abbandonare l'avventura, anche se a qualcuno infastidiva perché sembrava un imbroglio e un suggerimento a "barare".
      Ho amato talmente quel sito da desiderare che tutti avessero la possibilità di completare l'esperienza, perché io inizialmente non avevo capito come funzionava e l'avevo quasi abbandonato.
      Non so se la Rowling creda ancora alla magia con cui ha riempito la nostra fantasia, si dice che avesse anche lei un profilo e che fosse stata smistata in Grifondoro, come ha già detto Pietra.
      Per fortuna la magia continua a vivere nella nostra immaginazione comunque, nonostante Pottermore non sia più. :-)

      Elimina
    3. Bellissimo quello che hai scritto Eileen!!! Mi sono appena ricordata dell'eccitazione nell'entrare in questo altro mondo... riguardo ai fan di potterbore... non so se siamo in maggioranza a non volere il nuovo sito... c'è un sacco di gente che ama il nuovo potterbore, anche perché non lo ha mai conosciuto prima... ma spero comunque che un giorno cambierà...
      resta solo che sperare...
      vostra LoveGinny

      Elimina
    4. Riferito al commento 5.2: ho sempre visto il blog come una guida al completamento piuttosto che come una guida per barare. Una specie di mappa (tracciata da utenti "esperti" che avevano percorso più e più volte la stessa rotta) creata per coloro che non erano mai passati per luoghi in cui era facile smarrirsi.

      Elimina
    5. Grazie Faraox, ma non tutti la vedevano così! Prima della rimozione dei commenti in Pottermore abbiamo ricevuto critiche di quel genere dagli altri utenti, c'è sempre stato chi non vedeva di buon occhio le indicazioni. Ho iniziato a scrivere la guida proprio perché mi segnalavano i commenti con gli aiuti, mi sorprende non aver mai ricevuto sospensioni del profilo!
      Ognuno ha il suo punto di vista. :-)

      Elimina
    6. Ravenclaw Shadowhunter31 ottobre 2015 16:00

      Eileen, StregaAuror, so che questo è un post vecchio, ma cedo alla tentazione di rispondere comunque, così come, a sette/otto anni - quando lessi i libri di HP da 1 a 4 - ho ceduto a quella di credere a tutto. E ancora ci credo - e sì che ne è passato di tempo, miao! - non avrebbe senso per me smettere di crederci, non ci penso mai, ci sono talmente dentro, fino ai capelli, che la mia testa non accetta una possibilità diversa. Me lo ricordo bene: ho letto tutti i libri in uno/due giorni e, quando ho chiuso per la prima volta HP1, ho pensato: questo un giorno succederà anche a me! Fra qualche anno mi arriverà una lettera da un gufo in pieno giorno e avrò la gioia di andare a Hogwarts! Avrò la mia bacchetta magica! Incontrerò Harry, Ron e Hermione, e farò bellissime magie! Prenderò il tè da Hagrid! Passerò tre quarti del mio tempo in biblioteca!
      Inutile dire che i miei undici anni sono passati da un po' e io credo ancora (e ho letto su una pagina Facebook di potterhead commenti e post che testimoniano che non sono l'unica) di essere una strega talmente potente che, per paura delle mie facoltà tanto grandi, il Ministro della Magia abbia voluto mandare dei funzionari a porre un incanto a me e alla mia famiglia per privarci dei ricordi delle magie che facevo durante l'infanzia e che faccio tuttora, solo che non me lo rammento perché l'incantesimo si attiva subito dopo averle compiute... Ego smisurato? No. Pensieri infantili? Forse. Voglia di credere ad un sogno, a tutti i costi? Assolutamente sì. <3

      Elimina
    7. Ravenclaw Shadowhunter1 novembre 2015 10:37

      Ah, e a tutti quelli che dicono che questo blog serviva solo a barare, io ne ho visti di siti di potterhead e questo è nettamente il migliore di tutti. E vi assicuro che non lo dico per ruffianeria, ma perché è davvero quello più ricco, completo, divertente e geniale. Ed è quello che fa sentire come a casa propria tutti noi! Quindi, Eileen, Pietra, grazie infinite per averlo creato, e guai se un giorno deciderete di fare come Pottermore 1.0, capito? ;) <3

      Elimina
    8. Grazie Ravenclaw, sei sempre carinissima! <3 Faremo il possibile per sopravvivere, ci piace mantenerci in contatto con tutti voi, e poi siamo ancora in attesa di cosa verrà aggiunto in Pottermore nei prossimi mesi. Io non so ancora il mio Patronus! :-P

      Elimina
    9. Ravenclaw Shadowhunter1 novembre 2015 17:48

      Beh, nemmeno io... vorrà dire che lo scopriremo insieme! Grazie a te per tutto, carissima Eileen... Vi voglio bene! <3 Un abbraccio!!

      Elimina
  6. Scusate l'ignoranza - forse non ho inteso, forse mi è sfuggito il dettaglio già scritto -, ma vorrei capire una cosa: nei nuovi momenti che solo un gruppo elitario vedrà, ci saranno quindi nuovi scritti inediti della Rowling? Quindi noi siamo fregati? Lo ammetto: il motivo principale per cui ero su Pottermore era bearmi degli extra.

    Commento generale a prescindere: che pena.

    Kiki

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Kiki!
      La verità è che non lo so nemmeno io! Quello che ho visto io nell'anteprima è uno stralcio di testo inedito del vecchio Pottermore, quindi roba arci-nota, ignoro però se siano tutti così o se altri "commenti negli iBook" siano di natura diversa.
      Solo chi li ha acquistati potrebbe dircelo, se siamo fortunati prima o poi qualcuno avrà la bontà di illuminarci. Purtroppo in rete non ho trovato spiegazioni soddisfacenti, anzi addirittura qualcuno dice che i testi inediti sono una novità dell'ultimo Pottermore, quindi lascia tutto molto a desiderare. :-|
      Ho provato a chiedere delucidazioni sulla pagina Facebook di Pottermore, molto educatamente, ma non ho ricevuto alcuna risposta. Forse dovrei ritentare la sorte, ma ho seri dubbi che mi prenderanno mai in considerazione, come non si scompongono per le tonnellate di commenti di utenti insoddisfatti.
      Insomma non c'è modo di parlare con nessuno dello staff, e le loro comunicazioni sono sempre lacunose e imprecise. Un dramma mediatico! O.o

      Elimina
    2. Ciao Eileen,
      tranquilla :) Prima o poi si saprà. Mi spiace tanto questa situazione, soprattutto perché rischia di mettere "in cattiva luce" zia Jo. Personalmente me ne frego: resterà sempre una grande che mi ha fatto sognare, inoltre è giusto che il singolo guadagni sulla propria arte (stesso discorso per le rockstar: si ama la loro musica, si apprezzano le associazioni benefiche che mettono su e così via, ma ci mangiano comunque parecchi soldi, ed è nel normale ordine delle cose). Per il resto, al diavolo.
      La cosa bella è appunto la vostra guida, che può tenere su con onore ciò che è stato e che sarà: grazie!!!

      Elimina
    3. Grazie a te per le tue gentili parole, e per tutto il resto, "que sera, sera"! ;-)

      Elimina
  7. Sono venuta qui con l'intenzione di leggere le ultime novità e di lasciare quel commento che non ho mai avuto il coraggio di lasciare... Ma StregaAuror ha praticamente detto tutto prima di me...
    Anch'io ho letto da "grande" i libri, dopo aver visto i film. Credevo che questi ultimi fossero bellissimi, ma la magia dei libri è davvero qualcosa di stupefacente... Ti ritrovi all'improvviso catapultato in un mondo meraviglioso e ci credi davvero, vuoi crederci e non vuoi più uscirne!
    Cercando disperatamente qualcosa per entrare di nuovo in quel mondo strabiliante, trovai Pottermore e quasi subito questa guida! Ero la persona più felice del mondo, era tutto straordinario... Farsi scegliere dalla bacchetta e scoprire che ogni sua caratteristica (legno, flessibilità e cuore) corrispondeva alla mia personalità, comprare i libri, farsi smistare e scoprire che la casa a cui ero stata assegnata corrispondeva praticamente a quella a cui ho sempre pensato di appartenere... Era davvero magico, incredibile, ma poi qualcuno ha deciso che doveva andare diversamente e puff, tutto sparito!
    Apro Pottermore e... Non era Pottemore! Non vi dico la delusione e l'amarezza... Ma per fortuna voi ci siete e spero che continuiate ad andare sempre avanti! Mi avete guidato, fatto divertire e ora mi consolate durante questa "catastrofe"! Siete davvero straordinari!
    Grazie di vero cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero.... mi sento anch'io meno orfana di Pottermore da quando ho conosciuto meglio questo sito, che guardavo spesso anche prima ma a cui non avevo mai partecipato attivamente.
      Insomma, forse non ho più una casa madre, ma ho sempre fratelli e sorelle!!!
      grazie davvero!

      Elimina
    2. Carissima anonima amica, mi spiace che ci hai lasciato un commento solo in questo periodo di enorme caos, quindi posso darti solo ora il benvenuto! :-)
      Faremo il possibile per mantenere almeno questo piccolo angolo, che ormai sembra più un museo dei lieti ricordi. L'immagine evocata da StregaAuror è molto bella, in effetti siamo tutti fratelli e sorelle, anche se magari nel vecchio Pottermore eravamo smistati in Case diverse!
      Mi spiace che non siamo più in grado di dare una guida valida al nuovo sito, ma per come si presenta ora non riusciamo proprio a raccapezzarci... senza contare che lo sentiamo proprio come estraneo, e non solo per la lingua diversa.
      Grazie per il vostro supporto e di tornare a trovarci! Credo che, come noi, anche voi vi sentiate un po' senza fissa dimora da quando Hogwarts ha chiuso, quindi trovo bellissimo che nonostante lo sconvolgimento scegliate comunque di venire qui a lasciarci le vostre impressioni, o anche solo un saluto.
      Mando a tutti/e un grande abbraccio virtuale! :-D

      Elimina
    3. È vero... anche io quando c'era ancora pottermore alcune volte venivo su questo sito, ma non ho mai commentato...
      adesso che c'è potterbore ci vengo quasi 2 volte al giorno, per vedere se ci sono novità oppure leggo i commenti di altri. Diciamo, questo sito mi ha aiutato tantissimo! ♥.
      grazie di cuore!
      vado a leggere le fanfiction...;-)
      Vostra GRANDISSIMA FAN LoveGinny

      Elimina
    4. Grazie Eileen per il benvenuto! Sono, "l'anonima amica" che, nella foga del momento, ha dimenticato di scrivere il nickname! Questo "piccolo angolo", come lo chiami tu, ha davvero più magia del nuovo Pottermore! Non è tanto importante che siate una guida al nuovo sito, quanto il fatto che ci siate e noi possiamo venire qui! Grazie ancora di tutto!

      Elimina
    5. Miao AuroNotte,
      zampetta e fusa da Pietra Stregatto!

      Elimina
    6. Grazie AurorNotte, stiamo ricevendo davvero tante dimostrazioni di affetto, e questo ci riempie di gioia e orgoglio!
      E' bello sapere di avere tanti amici potteriani che hanno apprezzato i nostri sforzi passati, ci state dando molto e ne siamo onorati. Grazie! <3

      Elimina
  8. Ma sono ancora scritti della Rowling??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Miao Lilly,

      penso di si, fino a prova contraria.Tuo Stregattaccio

      Elimina
    2. Sembra di sì Lilly, i libri sono gli originali, i testi aggiuntivi sembrano estratti dai testi inediti di Pottermore. Non ho acquistato nemmeno un libro in questa edizione quindi non ho la certezza assoluta: ho solo scaricato le anteprime gratuite!

      Elimina

AVVISO: Benvenuti! Potete commentare pur non essendo registrati, ma sapete che è possibile inserire un nickname? Nella tendina "Commenta come" c'è l'opzione "Nome/URL". Inserite soltanto un nome e cliccate su continua, potrete così identificare facilmente i vostri commenti! Buona permanenza nel blog!

Harry Potter - Sorting Hat 3