Iniziative in corso

Traduzione del test per scoprire il Patronus Traduzione dello Smistamento a Ilvermorny Guarda da vicino del vecchio Pottermore Scritti da J.K. Rowling Immagini di Pottermore Certificato di Pottermore Traduzione domande Smistamento a Hogwarts Traduzione domande Bacchetta Download vari

giovedì 9 marzo 2017

Buon compleanno... Sibilla Cooman!

Oggi facciamo i nostri auguri di buon compleanno alla professoressa di Divinazione di Hogwarts. Una materia controversa tanto quanto l'insegnante designata: Sibilla Cooman!

Scheda di Sibilla Cooman

Due anni fa, nel marzo del 2015, Pottermore aveva festeggiato il compleanno delle professoressa Cooman con questa immagine: 9 marzo: compleanno di Sibilla Cooman.

Oggi vogliamo esaminare le sole vere profezie enunciate da Sibilla, tutti gli altri sono da considerarsi semplici tentativi di fare delle predizioni, di cui alcuni andati fortunosamente a segno!
Entrambe le profezie riguardano Lord Voldemort, la prima di cui abbiamo notizia la ascolta solo Harry, nel capitolo 16 del Prigioniero di Azkaban:
«Accadrà questa notte. Il Signore Oscuro è solo e senza amici, abbandonato dai suoi seguaci. Il suo servo è rimasto in catene per dodici anni. Questa notte, prima di mezzanotte, il servo si libererà e cercherà di unirsi al padrone. Il Signore Oscuro risorgerà con l'aiuto del servo, più grande e più orribile che mai. Questa notte... prima di mezzanotte... il servo... si libererà... per unirsi... al padrone...»
In originale inglese invece si presenta così:
«It will happen tonight. The Dark Lord lies alone and friendless, abandoned by his followers. His servant has been chained these twelve years. Tonight, before midnight, the servant will break free and set out to rejoin his master. The Dark Lord will rise again with his servant’s aid, greater and more terrible than ever before. Tonight... before midnight... the servant... will set out... to rejoin... his master...»
Purtroppo, a causa della preoccupazione per Hagrid e Fierobecco, Harry dimentica di parlare delle parole della professoressa di Divinazione con i suoi compagni, anche se aveva il sospetto che per una volta la Cooman avesse predetto veramente qualcosa.
Sarà solo Silente, quando ormai la vicenda volge al termine, a confermargli la veridicità della profezia, sostenendo che non si tratta di uno dei banali tentativi di Sibilla di darsi arie di chiaroveggente.
Se invece avesse avuto modo di analizzare le sue parole, che conclusioni avrebbe potuto trarne?
Quando Harry ascolta la profezia è ancora convinto che Sirius sia in combutta con Voldemort, quindi avrebbe probabilmente ritenuto che il "servo" era proprio Black.
Ma un dettaglio avrebbe dovuto metterlo sull'avviso: nella profezia si dice che il servo avrebbe spezzato le catene dei dodici anni di prigionia proprio quella notte, a mezzanotte.
Black tuttavia è libero ormai da mesi, anche se in clandestinità: come avrebbero risolto il dilemma? O meglio, come lo avrebbe risolto Hermione, è lei l'esperta di sciarade!
Forse avrebbero ritenuto che la clandestinità potesse essere considerata parte della prigionia, e che "spezzare le catene" fosse un modo per dire che Black sarebbe uscito allo scoperto.
Questo era forse l'unico nodo oscuro della profezia, che per il resto è piuttosto chiara: il servo doveva liberarsi, per ricongiungersi a Voldemort e aiutarlo a risorgere.

Della seconda profezia conosciamo il contenuto soltanto nel capitolo 37 dell'Ordine della Fenice, anche se, in realtà, cronologicamente precede di molto quella pronunciata nel terzo libro. Si tratta, infatti, della famosa profezia che ha dato il via agli eventi che hanno condotto alla morte dei Potter nel 1981, ed è la seguente:
«Ecco giungere il solo col potere di sconfiggere l'Oscuro Signore... nato da chi lo ha tre volte sfidato, nato sull'estinguersi del settimo mese... l'Oscuro Signore lo designerà come suo eguale, ma egli avrà un potere a lui sconosciuto... e l'uno dovrà morire per mano dell'altro, perché nessuno dei due può vivere se l'altro sopravvive... il solo col potere di sconfiggere l'Oscuro Signore nascerà all'estinguersi del settimo mese...»
Vediamo come si presenta nella versione originale inglese:
«The one with the power to vanquish the Dark Lord approaches... born to those who have thrice defied him, born as the seventh month dies... and the Dark Lord will mark him as his equal, but he will have power the Dark Lord knows not... and either must die at the hand of the other for neither can live while the other survives... the one with the power to vanquish the Dark Lord will be born as the seventh month dies...»
La Sala delle Profezie, nell'Ufficio Misteri

Qui le cose si complicano, soprattutto perché Voldemort apprende dalla sua spia solo le prime due frasi della profezia: "Ecco giungere il solo col potere di sconfiggere l'Oscuro Signore... nato da chi lo ha tre volte sfidato, nato sull'estinguersi del settimo mese...".
La spia, che poi si pentirà amaramente di aver spifferato quello che aveva scoperto, era Severus Piton.
Come sappiamo, le profezie hanno validità solo se gli si dà peso: non è detto che si avverino, ma nel nostro caso specifico è stato Voldemort in persona a far sì che la profezia avesse importanza, agendo in conseguenza di essa.
Convinto di poter fermare colui che avrebbe potuto sconfiggerlo, decide di eliminarlo, ignorando di dare così il via alla sola serie di eventi che avrebbe dovuto accuratamente evitare: ossia designare lui stesso il proprio nemico.

Il "potenziale pericolo" è nato sul finire di luglio, quindi la sua scelta era tra Neville Paciock, nato il 30, e Harry Potter, nato il 31. Lord Voldemort sceglie Harry, perché nota simmetrie tra loro.
Neville è figlio di genitori Purosangue, mentre Harry è un Mezzosangue: suo padre è un mago, e sua madre è una nata-Babbana. Voldemort è anch'egli Mezzosangue, figlio di una strega e di un Babbano.
La differenza tra loro è che i genitori di Harry si amavano, mentre Voldemort è figlio di una ossessione e di un falso sentimento indotto con la magia.

Ma facciamo un passo indietro: cosa sappiamo di quel "nato da chi lo ha tre volte sfidato"?
Ebbene, questa parte della profezia è tutt'ora avvolta dal mistero.
Se la profezia era applicabile anche a Neville, significa che due coppie di giovani genitori hanno vinto tre battaglie contro Voldemort o i suoi Mangiamorte, e ne sono usciti tutti illesi. Sembra una eventualità piuttosto fortunata, che tutti e quattro abbiano sfidato il Signore Oscuro e ne siano usciti incolumi, per ben tre volte!
Ma James, Lily, Frank e Alice facevano tutti parte dell'Ordine della Fenice originario, e quindi potremmo interpretare le "sfide" in modo diverso. Se fosse stato l'Ordine a vincere tre battaglie contro Voldemort e/o i suoi Mangiamorte? Di tre missioni dell'Ordine andate a buon fine, poteva far parte almeno un componente di ogni giovane coppia.
In tal caso, i genitori del futuro nemico non lo hanno "sfidato" di persona, ma in quanto componenti di un gruppo che lo combatteva apertamente.
Queste naturalmente sono solo congetture, perché purtroppo i dettagli della prima guerra contro Lord Voldemort ci sono per lo più ignoti.

Così, Voldemort ignora questo passaggio fondamentale: "l'Oscuro Signore lo designerà come suo eguale".
Come detto in precedenza, è proprio Voldemort a far sì che la profezia si compia, scegliendo il proprio mortale nemico e attaccandolo.
Ed è proprio aggredendo il piccolo Harry che gli consente di acquisire "un potere a lui sconosciuto": è il sacrificio di Lily, che sceglie di interporsi fra l'Anatema che Uccide scagliato da Voldemort e il piccolo Harry.
Questo atto d'amore materno crea una potente e impenetrabile protezione attorno a Harry, una magia talmente antica da non poter essere in alcun modo aggirata.
L'amore: una magia che Voldemort, figlio di un raggiro magico, è incapace di comprendere, quindi ritiene di scarsa o nulla importanza.

La parte "l'uno dovrà morire per mano dell'altro, perché nessuno dei due può vivere se l'altro sopravvive" è diretta conseguenza delle azioni di Voldemort.
Nella sua furia distruttiva il Signore Oscuro tenta sempre, implacabilmente, di eliminare Harry.
A sua volta, Harry ha perso i genitori e un'infanzia felice per colpa di Voldemort: desidera vendicarsi, e vendicare anche tutti coloro che hanno sofferto per colpa del suo nemico mortale.
Inevitabile che la resa dei conti debba essere tra di loro.

Dopo tutte queste grevi considerazioni, dedichiamoci a qualcosa di più leggero. Voi cosa vedete in questi fondi di tè??

Fondi di tè

8 commenti:

  1. Miao a tutti!
    adoro le profezie, specialmente una: Ecco giungere il solo col potere di svuotare il frigorifero del'Oscuro Signore... nato da una cucciolata di chi lo ha tre volte sfidato,...
    Si, miao, più o meno miagolava così, ma non ci metterei la zampetta sul fuoco.
    Vostro Stregattaccio.

    RispondiElimina
  2. Mentafiorita Dei Sentieri9 marzo 2017 15:55

    E' un sacco di tempo che non commento per mancanza di tempo...


    Vi immaginate cosa sarebbe successo se Piton non avesse sentito la profezia? Probabilmente niente oppure Harry avrebbe sconfitto Voldemort, ma con l'aiuto dei suoi genitori.


    X EILEEN
    Non ho neanche pensato a controllare se il 27 marzo fosse la data vera... In effetti, quando me lo hai fatto notare, sono andata a controllare e Ho visto che c'era un sito che riportava il 16 aprile e un altro l'8 maggio. La prossima volta controlleró.

    Menta♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mentafiorita, bentrovata!
      Se non l'avesse sentita probabilmente nulla. Nel senso che Voldemort non avrebbe designato il suo mortale nemico, non gli avrebbe conferito un potere speciale, e forse regnerebbe ancora incontrastato!
      Lo stesso Piton non avrebbe avuto motivo di tradirlo, visto che Lily non sarebbe morta.
      Oh, sarebbe tutto molto diverso, secondo me!
      Catastroficamente diverso, forse.

      Per le date di nascita della nuova generazione, speriamo che presto la Rowling ne riveli qualcuna con certezza: ad esempio mi chiedo in che giorno è nato Albus Severus!

      Elimina
    2. Miao Mentafiorita Dei Sentieri,
      concordo con Eileen, aggiungendo che il frigorifero dei Potter a Godric's Hollow sarebbe ancora intatto: un vero universo alternativo da studiare esplorare.
      Tuo Stregattaccio.

      Elimina
  3. FelicisBiancospino2800022 marzo 2017 18:00

    Buondì!Mentre hanno luogo importanti considerazioni sul peso delle nostre scelte sull'impalpabile e misterioso fluire delle cose e sull'eventuale destino del mondo magico nel caso in cui Voldemort fosse venuto a conoscenza della profezia completa,non riesco a togliermi un chiodo fisso dalla mente(ehm,non altrettanto impegnato...un po' imbarazzante in verità):cosa vedete voi,Eileen e Pietra,nelle tazze a fondo pagina?
    Vi sarei grata se soddisfaste questa mera curiosità (che non compete assolutamente con i commenti precedenti, ma che forse avrebbe attirato l'attenzione della nostra cara professoressa Cooman).Vostra FelicisBiancospino28000

    RispondiElimina
    Risposte
    1. XD Ebbene, io vedo in quella di sinistra una maschera veneziana, mentre quella di destra mi sembra un cavallo alato visto di fianco!
      Non ho in libreria "Svelare il Futuro" di Cassandra Vablatsky, perciò non saprei come interpretarli, tu invece cosa vedi?

      Elimina
  4. FelicisBiancospino2800023 marzo 2017 19:20

    In quella di sinistra vedo (con un po' di fatica) una corona di alloro,mentre in quella di destra mi pare ci sia un Grifone.Ma bisogna tenere conto che in Divinazione ho...Ehm...Scadente.Saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo in due a non amare la Divinazione! :-D

      Elimina

AVVISO: Benvenuti! Potete commentare pur non essendo registrati, ma sapete che è possibile inserire un nickname? Nella tendina "Commenta come" c'è l'opzione "Nome/URL". Inserite soltanto un nome e cliccate su continua, potrete così identificare facilmente i vostri commenti! Buona permanenza nel blog!

Harry Potter - Sorting Hat 3