Iniziative in corso

Traduzione del test per scoprire il Patronus Traduzione dello Smistamento a Ilvermorny Guarda da vicino del vecchio Pottermore Scritti da J.K. Rowling Immagini di Pottermore Certificato di Pottermore Traduzione domande Smistamento a Hogwarts Traduzione domande Bacchetta Download vari

giovedì 16 ottobre 2014

Le Newsletter perdute della Gazzetta del Profeta

Un titolo un po' alla "Indiana Jones", non trovate? Beh, giudicate voi da quello che sto per raccontarvi!
Tutto è iniziato il 18 agosto, con la pubblicazione dell'ormai noto contenuto esclusivo sulla vita di Celestina Warbeck.
Nelle sue note personali al racconto, J.K. Rowling ha fatto un accenno che ci ha incuriositi, in particolare ecco le parole incriminate:
«Celestina è uno dei miei personaggi "fuori scena" preferiti di tutta la serie e ha fatto parte del mondo di Harry Potter fin dalla sua nascita, apparendo anche nella fugace serie "Gazzetta del Profeta" che scrissi per i membri dell'altrettanto fugace fan club gestito dal mio editore britannico, Bloomsbury.»
Fugace serie della Gazzetta del Profeta?! Comecome!?
Ovviamente è scattata la ricerca in rete, e dalla lunghezza dell'articolo capite bene che qualche frutto lo abbiamo raccolto.
Dunque, per chi magari non lo sapesse già, udite udite!

Alla fine degli anni '90 (scommetto che molti di voi non erano ancora nati, ma per me e lo Stregatto che siamo stati datati al carbonio-14, è praticamente l'altro giorno) la citata Bloomsbury, casa editrice della serie di Harry Potter, in Inghilterra, aveva creato un "fan club ufficiale di Harry Potter".
Era riservato ai lettori inglesi della serie, perciò con un pubblico piuttosto contenuto, e sembra che si dovesse pagare una quota per aderirvi.
Ebbene, quei fortunati fan hanno ricevuto quattro newsletters appositamente scritte da J.K. Rowling, contenenti ognuna ben tre pagine di articoli esclusivi della "Gazzetta del Profeta"!

Non siamo riusciti a reperire gli articoli completi, poiché la Bloomsbury ne ha negato la divulgazione gratuita per rispetto di quei primi appassionati della serie che le avevano pagate. Pertanto abbiamo potuto leggere (o meglio, tentare di tradurre) soltanto i riassunti di quelle quattro pubblicazioni, nel sito HP-Lexicon.
Newsletter della Gazzetta del ProfetaSembra comunque che i testi siano stati scritti in un periodo in cui i dettagli del Mondo Magico creato dalla Rowling non erano ancora ben definiti.
Infatti, vi si trovano termini diversi dalla serie e alcuni fatti narrati non appaiono nei libri definitivi. Presumibilmente erano un banco di prova, o dettagli che poi la stessa Rowling ha deciso di tralasciare.
La notizia interessante è che un paio di curiosità sono state inserite nei contenuti esclusivi pubblicati in Pottermore, quindi potremmo supporre che ne compariranno altre!

Le quattro Newsletters sono state inviate nelle date seguenti:
  1. 31 luglio 1998 (una data decisamente ricorrente!)
  2. 08 febbraio 1999
  3. 01 giugno 1999
  4. 01 ottobre 1999
Ognuna riportava la data e il costo: 7 falci!
Ogni pubblicazione è divisa per argomenti: è sempre possibile trovare una pagina dedicata allo sport, dove consultare la classifica del campionato di Quidditch e conoscere qualche dettaglio sulle partite e sui giocatori.
La prima pagina del giornale è solitamente dedicata alle notizie dal mondo magico, mentre in un'altra pagina vengono affrontati argomenti variabili: lettere dei lettori, annunci di vario genere (lavoro, vendita oggetti, cuori solitari, necrologi). Nell'ultima newsletter c'era perfino un cruciverba!
Siate clementi con la nostra traduzione, e se riscontrate errori non esitate a segnalarcelo!


Gazzetta del Profeta del 31 luglio 1998

Ad esempio, sapevate che i maghi hanno la loro spiegazione per quel fenomeno noto tra i Babbani come "cerchi nel grano"? Si tratterebbe degli effetti di una manifestazione annuale, una "Gara di Giardinaggio Magico", divisione cereali contorti.
Anche gli UFO hanno una semplice motivazione, davvero elementare: sono Pluffe sfuggite al controllo di qualche appassionato di Quidditch; quindi niente incontri del terzo tipo, solo Cacciatori distratti.

Nella prima Newsletter era anche presente un articolo su un sedicente venditore di bacchette a Diagon Alley, "l'onesto Willy Wagstaff". Sul posto a controllare era stata inviata una squadra del "Department of Magical Equipment Control", traducibile all'incirca come Dipartimento di Controllo delle Apparecchiature Magiche.
Questo particolare ufficio non esiste nella stesura finale degli uffici del Ministero della Magia, quindi è lecito supporre che questi articoli siano precedenti alle fasi finali della creazione della principale istituzione magica.

Tra le notizie sul Quidditch presenti nella prima Newsletter, scopriamo che i Cannoni di Chudley, la squadra preferita di Ron Weasley, sono ultimi in classifica.
Facciamo anche la conoscenza di un certo Alasdair Maddock, Cacciatore dei Montrose Magpies, che è fan sfegatato degli sport babbani! A quanto pare non solo il signor Weasley è fissato con la Babbanologia.
Abbiamo inoltre un primo assaggio del pessimo caratterino di Gwenog Jones! Protagonista di un alterco con un collega allenatore alla recente Coppa del Mondo di Quidditch (vi rimandiamo all'articolo Coppa del Mondo di Quidditch: ottavi di finale per rinfrescarvi la memoria sul battibecco), apprendiamo che anche ai tempi in cui militava come Battitore, nonché Capitano, della squadra femminile Holyhead Harpies non era esattamente uno zuccherino.

Gazzetta del Profeta del 8 febbraio 1999

Nella seconda Newsletter troviamo una notizia riguardante il Ministero della Magia, o meglio il Ministro Cornelius Caramell.
Pare che suo nipote, Rufus Caramell, abbia fatto sparire un treno della metropolitana per una scommessa. La bravata ha portato a un'inchiesta interna all'Ufficio per l'Uso Improprio della Magia, ed è costata il posto a un dipendente del Ministero; inoltre scopriamo che il buon Cornelius è un appassionato di Gobbiglie!
Sempre in questa edizione della Gazzetta, si trova la prima notizia che riguarda Celestina Warbeck: un tamponamento a catena fra tre manici di scopa che sorvolavano Liverpool, i cui proprietari erano tutti diretti al concerto di chiusura del suo tour, "Afrodite volubile"! Lo ricorderete sicuramente, era accennato anche nel contenuto esclusivo sulla strega cantante.

In questa seconda Gazzetta del Profeta, si trova una pagina interamente dedicata agli annunci.
Fra gli annunci lavorativi spicca la ricerca di un giovane aiutante pozionista al "Salone di Madam Primpernelle", che doveva essere una produttrice di pozioni di bellezza a Diagon Alley, figura mai apparsa nei libri della saga. Sono questi i dettagli che fanno capire che siamo immersi fino al collo nel fantasy: chi mai mette annunci per cercare gente giovane e senza esperienza nella vita reale?!
C'è anche un annuncio della "Società per la Tolleranza dei Vampiri": cercano un impiegato per il loro ufficio a Londra, e richiedono come requisito...l'allergia all'aglio!
Negli annunci di compra/vendita troviamo la collana completa delle opere di Gilderoy Allock (non sono l'unica a trovarli inutili a quanto pare), gadget e memorabilia dei Cannoni di Chudley messi in vendita da un ex-fan che vuole dare un taglio al passato, e una collezione di "batterie Babbane" venduta da un certo A. Weasley...vi suona familiare?!

Tra i necrologi della Gazzetta del febbraio '99 troviamo un nome forse noto: Demetrius J. Prod. Non sappiamo se si tratta dello stesso mago, ma sembra che abbia fatto la sua comparsa nella Camera dei Segreti, capitolo 8.
Vi ricordate il corso SpeedyMagic seguito da Gazza, quello per i Maghinò o presunti tali? Beh, un certo D.J. Prod compariva nella lettera pubblicitaria trovata da Harry sulla scrivania del Custode di Hogwarts.
Il povero D.J. raccontava: «Mia moglie mi prendeva sempre in giro per i miei mediocri incantesimi, ma dopo un mese del vostro favoloso corso SpeedyMagic sono riuscito a trasformarla in uno yak. Grazie, SpeedyMagic!». Notevole performance!

Gazzetta del Profeta del 1 giugno 1999

Nella terza Newsletter troviamo una notizia riguardante i Goblin.
Dei sostenitori della Confraternita dei Goblin (in originale B.O.G.: Brotherhood of Goblins) hanno dato vita a una sommossa durante una riunione notturna tra rappresentati del Dipartimento per la Regolazione e il Controllo delle Creature Magiche e la Confraternita dei Goblin, i quali dovevano discutere la stesura di una Carta dei Diritti dei Folletti.
I folletti insorti hanno usato delle bacchette illegali per trasfigurare cassette postali e cestini, hanno fatto saltare in aria alcuni arbusti e un piccolo capannone, e gridato slogan BOG per le strade. Sono intervenuti per chiedere la liberazione dell'attivista Hodrod the Horny-Handed. Hodrod si trova sotto custodia da parte del Ministero dopo che ha rimpicciolito e successivamente tentato di schiacciare tre maghi.
E' chiaro che gli screzi tra maghi e Goblin non si limitano alle discussioni su chi sia il reale proprietario della Spada di Grifondoro o del diadema di zia Muriel: ci sono motivazioni più profonde, chissà se verranno affrontate in un contenuto esclusivo sui misteriosi custodi della Gringott!

Compare in questa edizione la pubblicità di una agenzia di viaggi situata al civico 59 di Diagon Alley: la TerrorTours! Offrono vacanze ricche di azione per famiglie di maghi in cerca di avventura. I tour da loro pubblicizzati sono i seguenti:
  • Castelli della Transilvania in affitto, con la garanzia di avere un vampiro come ospite;
  • un viaggio lungo il "Sentiero degli Zombie", per trovarsi faccia a faccia con i morti viventi;
  • una crociera attraverso il Triangolo delle Bermuda, dove ammirare resti di navi.
Una clausoletta posta in calce all'annuncio avverte che Terrortours declina ogni responsabilità per morte o lesioni. Lo credo bene, non sono vacanze per deboli di cuore!

Per quanto riguarda il Quidditch, veniamo a sapere che Alasdair Maddock, il Cacciatore appassionato di sport Babbani, è stato licenziato dal manager della sua squadra. E' stato nuovamente beccato a praticare uno sport Babbano che utilizza dei "bastoni di metallo particolari" per spedire "delle palle non volanti in fori del terreno". In pratica giocava a golf!
Poi c'è un nuovo accenno a Gwenog Jones: le sue Holyhead Harpies dovranno scontrarsi con il Puddlemere United nella prossima partita di campionato. Oltre all'antica rivalità tra le due squadre, c'è un nuovo motivo di astio: Wilda Griffiths, ex Cacciatrice delle Harpies, è da poco passata al Puddlemere e sembra che il suo ex capitano non glielo abbia ancora perdonato...si annunciano scintille!

Gazzetta del Profeta del 1 ottobre 1999

Nell'ultima Newsletter, si parla degli imminenti festeggiamenti per Halloween. Il Ministro della Magia Cornelius Caramell ha annunciato delle restrizioni per i festeggiamenti, imponendo ai maghi di andarsene semplicemente in giro senza destare l'attenzione dei Babbani.
Sembra che gli incidenti più comuni ad Halloween riguardino l'esplosione di zucche e gli scontri tra scope, che portano entrambi a un sovraffollamento dei reparti dell'Ospedale San Mungo.
La strega cantante Celestina Warbeck ha espresso il suo disappunto insieme ad altri intervistati per la decisione del Ministero, notizia anche questa comparsa nell'ultimo contenuto esclusivo pubblicato da Pottermore!

Un trafiletto è poi dedicato a una invenzione: una pozione che riduce l'appetito di carne umana nelle Megere è stata sviluppata dal Professor Regulus Moonshine (Regulus Chiarodiluna?! Sembra un incrocio tra Regulus Black e Remus Lupin, che curioso personaggio). Purtroppo sembra che durante i suoi tentativi per perfezionare la pozione, il buon Regulus abbia sacrificato qualche brandello di carne alle Megere che hanno partecipato ai suoi esperimenti. Cosa non si fa per la scienza magica!
Un annuncio pubblicitario ci fa conoscere la "Clinica Mnemosyne per la Modifica della Memoria": promettono di ripristinare le memorie difettose con un semplice incantesimo. Il loro slogan è "Aiutiamo streghe e maghi a ritrovare le loro biglie dal 1426", e hanno sede a Diagon Alley. Utile per le vittime di Allock, suppongo!

Concludiamo con il campionato di Quidditch.
I timori del Ministero che si verificassero degli atti di violenza durante la partita tra le tradizionalmente rivali Holyhead Harpies e i Puddlemere United, si sono avverati quando l'ex Cacciatore delle Harpies, Wilda Griffits, è scomparsa nel bel mezzo della partita. Molti tifosi, sia del Puddlemere che delle Holyhead, hanno consegnato bacchette false all'ingresso della partita, e hanno poi utilizzato le loro vere bacchette durante la rivolta che è seguita.
Il Capitano della squadra delle Holyhead, Gwenog Jones, ha affermato di essere impegnata ad "aiutare il Ministero nelle sue indagini".
Nel sito HP-Lexicon sospettano che "aiutare il Ministero nelle sue indagini" significhi essere sotto custodia cautelare, mentre le autorità cercano le prove della sua colpevolezza. Tuttavia pare che alla fine Gwenog sia stata scagionata, nonostante avesse in precedenza detto che la Griffits "meritava di essere rosicchiata a morte da una tarantola affamata". Che adorabile donzella!
Una menzione la meritano i Cannoni di Chudley: dopo una stagione a dir poco disastrosa, sono riusciti a vincere tre partite consecutive: la notizia sorprendente ha causato un collasso al loro manager, un certo Ragmar Dorkins!
Fa una comparsata in un breve annuncio anche un venditore di scope usate: SPLINTER & KREEK'S. Chissà se avrebbe sede a Diagon Alley o in qualche altro villaggio magico.

Troverete il riassunto per intero nel sito HP-Lexicon in inglese, noi vi abbiamo dato solo le notizie che ci sembravano più interessanti o divertenti!

19 commenti:

  1. Miao, ho le tasche della cappottina bucate, qualcuno avrebbe sette falci da prestarmi? Anzi, già che ci siamo 5 galeoni, almeno compro in farmacia il mio medicinale per la polmonite stregatta: il fiasco con brodo di trippa. Ghghghhghgh!!! Vostro Pietra Stregatto che fa finta di fare il malato.

    RispondiElimina
  2. Gwenog Jones compare anche in "Il principe mezzosangue", nel capitolo 14 dove Hermione racconta di averla incontrata al Lumaclub e di come l'abbia trovata un po' piena di sé.
    P.s.: anch'io dopo aver letto quel contenuto speciale sono rimasta decisamente sbalordita! Avendo un'amica che vive a Londra - nonché ex vicina di casa di Daniel Radcliffe - avrei avuto qualche possibilità di impossessarmi di quei magnifici articoli. Poi ho realizzato che ai tempi avevo 2/3 anni e che nonostante già conoscessi la mia amica lei ancora non abitava lì.
    P.p.s.: scusate se vi ho raccontato mezza vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lily Luna Potter17 ottobre 2014 19:02

      Che fortunata!!!!!! Un'amica che abita vicino a Daniel Radcliffe!!!!!!!!! o.O

      Elimina
    2. Ah si, una ex pupilla del Luma! Gli faceva avere biglietti gratis delle sue partite! Non abbiamo citato i dettagli della saga in effetti, li so talmente a memoria che li do per scontati! ;-)
      In realtà credo che facendo richiesta alla Bloomsbury si possano acquistare, bisognerebbe informarsi presso di loro. Noi non ci abbiamo provato!
      Ps: che fortunata la tua amica!

      Elimina
    3. Lily Luna Potter17 ottobre 2014 20:26

      Però la versione è solo in inglese, giusto?

      Elimina
    4. Per quello che sono riuscita a capire io, temo di sì. Non credo ne esista la traduzione ufficiale in italiano, proprio perché era un fan club riservato al pubblico inglese.
      Se dovessi trovare la traduzione completa ve lo faccio sapere!

      Elimina
    5. Miao, qualcuno racconta mezza vita?
      E io cosa dovrei dire, che ne dovrò raccontare nove? Ghghghghghgh!!!

      Elimina
    6. Lily Luna Potter18 ottobre 2014 06:38

      Grazie Eillen, sei sempre disponibile <3

      Elimina
    7. Si fa quel che si può Lily! ;-)

      Elimina
  3. Proverò a fare richiesta e se riuscirò a scoprire qualcosa di interessante vi farò sapere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Facci sapere come va a finire! ;-)

      Elimina
  4. Ancora una volta grazie per tutte le notizie che ci date in anteprima! Nonostante io sia un'assidua frequentatrice del sito in questione, e cioè HP-Lexicon, non mi ero mai accorta di niente... A voi non sfugge proprio nulla!!!! Bravibravissimi!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Kendra!
      Su HP-Lexicon ci sono arrivata facendo ricerche in rete su queste newsletter, lo conoscevo anche io prima ma come te non le avevo proprio notate! Sarà anche perché sono scarsissima in inglese! :-P

      Elimina
    2. Non mi sembra proprio cara Eileen! A meno che nella traduzione non ci sia la zampetta dello Stregatto!!!! *-*

      Elimina
    3. C'è anche la zampettante consulenza dello Stregatto infatti, collaboriamo praticamente sempre alla stesura degli articoli! Salvo impegni personali ovviamente! ;-)

      Elimina
  5. Wow davvero un ottimo lavoro! Siete i migliori, complimenti ^w^

    RispondiElimina
  6. FelicisBiancospino2800022 marzo 2017 20:07

    Salve!Arrivo particolarmente in ritardo su questo articolo, ma l'ho trovato solo oggi...Perdono!Volevo dirvi che mi è rimasto particolarmente il nome del campione di Quidditch appassionato di sport Babbani.Alasdair Maddock...Non trovate qualche assonanza con il nome del celebre Auror Malocchio?Ora,non conoscendo bene le date di uscita del Calice di Fuoco rispetto a quelle degli articoli,può essere che la nostra Rowling abbia preso spunto da uno dei suoi personaggi "canonici" per questo fantomatico atleta,oppure che abbia battezzato il giocatore dei Montrose Magpies prima di Moody e poi il nome le sia sembrato così adatto da darlo anche al nostro Auror?O magari,semplicemente,visto che gli atleti di Quidditch sono comunque giovani nel fiore degli anni,il padre di Maddock abbia deciso di dargli un nome di un Auror famoso di cui aveva apprezzato le gesta?Voi che ne dite?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alasdair Maddock e Alastor Moody... in effetti c'è una certa assonanza, ma non credo che siano correlati. Facendo una breve ricerca mi risulta che Alasdair sia la forma scozzese di Alessandro, col significato di "protettore di uomini"; Alastor diventa Alastore in italiano, compariva anche nella mitologia greca, e pare significhi "colui che fa cose che non saranno dimenticate".
      Chissà se esiste un collegamento più stretto o se è un semplice caso! Di certo queste Newsletter sono degli abbozzi, nulla vieta che abbia rielaborato le informazioni che vi aveva inserito. Come Raptor, che doveva essere il nome di uno studente e poi è diventato professore.
      Mi sembra che la Rowling badi anche alla "musicalità" dei nomi, penso ad esempio a Dumbledore e Trelawney, non solo al significato, quindi potresti avere ragione!

      Elimina

AVVISO: Benvenuti! Potete commentare pur non essendo registrati, ma sapete che è possibile inserire un nickname? Nella tendina "Commenta come" c'è l'opzione "Nome/URL". Inserite soltanto un nome e cliccate su continua, potrete così identificare facilmente i vostri commenti! Buona permanenza nel blog!

Harry Potter - Sorting Hat 3